Attacchi a Parigi: le reazioni politiche

Il nostro cordoglio per le vittime della barbarie nazista dell’ISIS che ieri si è espressa in tutta la sua evidenza a Parigi. L’ISIS uccide e distrugge per separare e seminare odio. L’ISIS è una fabbrica di odio che vuole distruggere ogni forma di pacifica coesistenza tra i popoli e nei popoli per cercare di assoggettare i mussulmani ai suoi barbari precetti che nulla hanno a che vedere con la religione musulmana. Occorre sconfiggere non solo l’ISIS ma le idee barbariche che la animano, il suo progetto politico. Al contrario, i fascioleghisti di casa nostra propongono a loro volta l’odio e la guerra di civiltà: come fanno i nazisti dell’ISIS. Chi accomuna l’isis ai migranti che scappano dalle guerre e quindi anche dall’isis mente sapendo di mentire. Noi al contrario di questi sciacalli operiamo affinché l’umanità possa vivere in pace, in una libera coesistenza tra fedi, convincimenti, culture ed etnie diverse. Per questo sosteniamo il popolo Kurdo nella sua battaglia contro l’ISIS e lo stato islamico, battaglia finalizzata a costruire la democrazia e la civile convivenza tra i popoli. Per questo chiediamo una volta ancora che il PKK venga tolto dalla lista dello organizzazioni terroristiche: il PKK si batte concretamente per la sconfitta dei terroristi dell’ISIS, è vergognoso che venga considerato una organizzazione terroristica.
Jacopo Ricciardi: Segreteria Regionale PRC Liguria – Responsabile Movimenti

“Con sgomento ed estremo dolore ho seguito lo sviluppo dei tragici attentati di Parigi della scorsa notte. Non è la prima volta che si cerca di colpire al cuore l’Europa e i suoi valori di pace, libertà e democrazia. E nemmeno questa volta dobbiamo cedere a chi con la violenza vuole provocare altra violenza, xenofobia e seminare l’odio” afferma la Senatrice Donatella Albano del Partito Democratico, “in tutta Italia si stanno organizzando in queste ore manifestazioni di solidarietà verso la Francia e invito tutti i cittadini a partecipare, a scendere in piazza, per dire con coraggio che il terrorismo non ci farà sprofondare nella barbarie. Personalmente sarò presente domani alla manifestazione che si terrà alle ore 10:30 davanti alla sede del Consolato francese di Ventimiglia in Piazza XX Settembre, insieme agli Amministratori locali e delle Istituzioni. Mi unisco al dolore dei francesi per le vittime degli attentati terroristici, in questo momento difficile dobbiamo restare uniti e collettivamente, come cittadini e Istituzioni, gridare a gran voce che non cederemo alla paura della violenza”.
Donatella Albano, senatrice PD

“Hanno ucciso cittadini inermi che erano allo stadio, a teatro, in bar e ristoranti. Questo è un attacco alla civiltà, ed in questo momento non servono divisioni e strumentalizzazioni politiche, come quelle di Matteo Salvini, ma serve interrogarsi su quello che è successo in tutti questi anni. È evidente che va intensificata la prevenzione e vanno aumentati i livelli di sicurezza. Il terrorismo va combattuto, ma questo non vuol dire che anche noi dobbiamo armarci per andare a sparare ed uccidere in un altro paese, la guerra non è la soluzione”. Lo afferma la Deputata di Sinistra Italiana, Monica Gregori.”Dobbiamo reagire con fermezza ed intelligenza, e dobbiamo dimostrare di non avere paura. Se cambiassimo il nostro modo di vivere – aggiunge – faremmo il loro gioco. A tutto il popolo francese va la mia vicinanza e solidarietà”.
(Monica Gregori, Sinistra Italiana)

Advertisements
Annunci
Annunci