Il Consiglio di Stato respinge i ricorsi avanzati dai concessionari delle marine di Canaletto.”Forcieri: E’ una notizia storica non solo per il porto ma anche per città

LA SPEZIA – Il Consiglio di Stato respinge i ricorsi avanzati dai concessionari delle marine di Canaletto. IL presidente dell’Autorità Portuale della Spezia, Lorenzo Forcieri: “E’ una notizia  storica non solo per il porto ma anche per città. Il Consiglio di Stato, confermando la decisione del Tar del 2014, ha definitivamente messo fine ad un contenzioso durato dieci anni. Ora potremo procedere con la realizzazione delle opere previste dal PRP, confermando gli investimenti previsti sia per il secondo che per il terzo bacino portuale con conseguenti benefici economici ed occupazionali. Quella di oggi è un’ottima notizia anche per la città poiché, grazie all’arretramento della zona portuale, si potrà procedere anche alla realizzazione della fascia di rispetto e della barriera fonoassorbente che tanto gioveranno ai quartieri del Levante”.

Advertisements
Annunci
Annunci