Halloween a Triora… c’è una strega che vi aspetta alla Cabotina…

TRIORA– Quale miglior posto per festeggiare Halloween se non il paese delle streghe per eccellenza, ossia Triora? Al borgo dell’imperiese famoso per la presenza di streghe avevamo già dedicato un articolo qualche mese fa (Viaggio al paese delle streghe). Il Museo non è l’unico luogo del mistero e oggi vi portiamo alla Cabotina, il luogo in cui le bàgiue si riunivano per preparare i loro magici intrugli, ossia miscugli di erbe come la belladonna, il giusquiamo e lo stramonio. La leggenda (o meglio, l’ignoranza) racconta che, sotto l’effetto di questi intrugli, le streghe si abbandonassero a danze oscene, accoppiandosi con diavoli sotto sembianze animalesche, o che si dedicassero a malvagie attività, come rendere rancido il latte materno o portare giovani alla follia.

In realtà le cosiddette streghe, grazie alla loro conoscenza delle erbe medicali, erano in grado di guarire molti disturbi e di aiutare la popolazione. Ma, si sa, l’ignoranza spesso vince su tutto, anche sul buonsenso. Inoltre le “streghe“, spesso raffigurate come brutte e vecchie, erano in realtà donne normale, belle o addirittura affascinanti (e forse era proprio la bellezza, unita alla conoscenza, a spaventare). Comunque la pensiate, alla Cabotina c’è ancora una strega, col suo pentolone e la scopa… vi aspetta lì! Ed è anche molto, molto affascinante. Non ci credete? Ecco la prova.

P7200195

Triora il 31 ottobre offre un’intera giornata dedicata alla notte delle streghe, tra mercatini di artigianato, seminari, laboratori e tanto altro (su animaluna.jimdo.com il programma completo). E non dimenticate di passare alla Cabotina!

P7220457

Advertisements
Annunci
Annunci