Opera, danza, operetta e solidarietà. L’impegno del Circolo Fantoni per una nuova stagione del Teatro Civico

Si è svolta nelle sale di rappresentanza del Circolo Fantoni in piazza Brin la conferenza stampa di presentazione della Stagione d’Opera e Balletto 2015/2016 del Teatro Civico con la partecipazione di Alberto Grassi, presidente del Circolo Fantoni; Roberto Alinghieri, coordinatore della commissione tecnico-scientifica del Teatro Civico; il M° Carlo Pesta, consulente artistico della stagione e la dr.ssa Patrizia Zanzucchi.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con la prima stagione di danza al Teatro Civico della nostra città, per questa stagione 2015/2016, il circolo culturale “G.Fantoni Lunigiana” in collaborazione con Al.Ba. srl ed il sostegno del Teatro Civico raddoppia il suo impegno con  una  Stagione d’Opera e Balletto.

Due opere liriche, tre balletti e due operette creeranno la stagione che va ad affiancarsi alla fortunata stagione di prosa del Teatro Civico.

Con la consulenza artistica del M° Carlo Pesta il Fantoni riesce ancora una volta a portare in città grandi produzioni con compagnie di importanza internazionale.

Due autentici simboli della tradizione operistica italiana: Il Barbiere di Siviglia”  di Gioacchino Rossini e “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini. Il Teatro di Milano che ha prodotto queste due opere ci permetterà di “riappropriarsi” almeno per una sera di un tenore spezzino: Paolo Antognetti che torna nella sua città dopo aver ricoperto ruoli importanti nei maggiori Teatri lirici come l’Arena di Verona, il Teatro La Fenice di Venezia, il Festival Donizetti, il Festival Puccini, l’International Opera Theatre of Philadelphia ed altri. Nel cast delle due opere figurano interpreti che hanno riscosso grandi successi nei maggiori teatri lirici italiani ed internazionali.

Per la danza tre titoli e tre compagnie che ci accompagneranno nel mondo dell’arte coreutica: il Balletto di Mosca “La Classique” proporrà un classico della danza: “Cenerentola”; mentre il Balletto di Milano con la sua “Carmen” apre a nuove interpretazioni senza tradire la tradizione ed avvalendosi di una modernizzazione della messa in scena e stile. Per finire con la RBR Dance Company che porterà in scena “The Man – Passion of Christ” uno spettacolo, ispirato al celebre film di Mel Gibson “The Passion of the Christ”, che riesce a coinvolgere gli spettatori facendoli partecipare ad una profonda riflessione sul male e sulla dimensione spirituale. Sulle note di Peter Gabriel, John Debney e Craig Amstrong la RBR Dance Company danzerà la passione di Cristo con uno stile unico unendo coralità, eleganza, energia e precisione tecnica.

Ed infine un’altra passione del pubblico spezzino: l’operetta. Due titoli molto conosciuti ed altrettanto diversi tra loro “Al Cavallino bianco” e “My Fair Lady” portati in scena dalla Compagnia di Operette Corrado Abbati. Dalla grande tradizione musicale viennese alla “piccola lirica”  italiana, la Compagnia diretta da Corrado Abbati ha continuato e continua ancora oggi a distinguersi per la varietà e le qualità degli allestimenti, svolgendo con entusiasmo un ruolo primario e fondamentale per la crescita e l’affermazione del teatro d’operetta in Italia.

Sette spettacoli che completano l’offerta del teatro, la arricchiscono nell’idea di soddisfare un po’ tutte le fasce di pubblico.

Questa prima Stagione d’Opera e Balletto ha inoltre la pretesa di essere anche una stagione di solidarietà. A questo scopo, il Circolo Fantoni ha deciso di promuovere all’interno della stagione due associazioni locali che operano nel tessuto cittadino: L’associazione Nasi Uniti che grazie ai suoi volontari si impegna e cerca di portare un sorriso dove ce n’è più bisogno  e l’associazione Giuliano Lombardi che si impegna nel sostegno dei bambini nei paesi colpiti dalla povertà. Le due associazioni saranno presenti nelle sere di spettacolo per far conoscere le proprie attività.

Nel corso della presentazione, Roberto Alinghieri, ha avuto modo di ringraziare il Circolo Fantoni per lo sforzo di creare una stagione così articolata e di grande qualità. Apprezzamenti anche per l’inserimento di due spettacoli nella fascia oraria pomeridiana per domenica 20 dicembre e domenica 3 gennaio, offrendo così la possibilità di fruizione anche a quella fascia di pubblico che trova difficoltà negli spostamenti serali.

Il M° Carlo Pesta ha riconfermato la qualità che caratterizza questa stagione ed è a favore di questa qualità che sono state proposte due opere che potranno godere del giusto allestimento all’interno del nostro teatro. L’intera stagione, che gode del sostegno logistico da parte del Teatro Civico, viene realizzata, ancora una volta,  senza contributi pubblici a dimostrazione che anche con la cultura si può cercare di fare impresa.

La stagione avrà inizio il prossimo 14 novembre alle ore 20.45 con “Il Barbiere di Siviglia” per proseguire poi il 20 dicembre alle ore 16.30 con l’operetta “Al Cavallino Bianco” mentre domenica 3 gennaio sempre alle ore 16.30 sarà la volta de “Cenerentola” portata in scena dal balletto di Mosca. La stagione prosegue il 19 gennaio alle ore 20.45 con “Madama Butterfly”, il 19 febbraio sempre alle ore 20.45 “My Fair Lady” con la compagnia di Corrado Abbati e il 3 marzo alle ore 20.45 “Carmen” con il balletto di Milano per concludersi il 23 marzo alle ore 20.45 con il balletto “The Man – Passion of the Christ” con la compagnia RBR Dance Company che propone questo balletto ispirato al film di Mel Gibson “The Passion of the Christ”.

I biglietti per ogni singolo spettacolo sono già in vendita presso il botteghino del Teatro( tel. 0187 757075), presso il Circolo Fantoni a La Spezia in c.so Cavour 339 (tel. 0187 716106) e presso l’Ufficio Informazioni Turistiche di Sarzana in piazza San Giorgio (tel. 0187 620419).

Vendita on line: www.vivaticket.it

Per tutti I biglietti acquistati entro il 24 ottobre sarà praticato uno sconto del 15

the man

Advertisements
Advertisements
Advertisements