Vinicio Ceccarini e Flavio Nespi presentano il volume “Val Ceno. Racconti e leggende”, un libro che racconta una valle dell’Appennino

Il 24 ottobre  a Noveglia nel comune di Bardi (pr) verrà presentato il volume “Val Ceno. Racconti e leggende” a cura di Vinicio Ceccarini con disegni di Flavio Nespi. Il volume racconta una delle più belle valli italiane, dominata da castelli  medioevali e paesaggi dolci e romantici, ma anche le battaglie partigiane a Osacca e i partigiani russi che hanno combattuto nella Resistenza.  In particolare, nel libro sono ricordati alcuni dei 5.500 russi che combatterono nelle file partigiane Fëdor Andrianovič Poletaev, chiamato il “Gigante Fiodor” per la sua prestanza fisica, ucciso nella Battaglia di Cantalupo il 2 febbraio ’45, insignito della medaglia di Eroe dell’Unione sovietica e della Medaglia d’oro al valor militare. Altri tre partigiani sovietici furono decorati postumi con la Medaglia d’Oro al Valore Militare: Nikolaj Bujanov, Fore Mosulishvili e Daniel Avdeev. Altri partigiani russi ricordati sono Vladimir Jakovlevič Pereladov e Anatoij Tarasov,che scrisse  nel libro “Sui monti d’Italia (В горах Италии?” e “L’Italia nel cuore (Италия в сердце?” e “Zapiski russkogo garibal’dijca (Memorie di un garibaldino russo)”,  dove racconta la fuga  con Victor Pirogov nella casa dei fratelli Cervi a Gattatico. Nel 1960 scrisse il libro di ricordi “Sui monti d’Italia (В горах Италии?)” e “L’Italia nel cuore (Италия в сердце?)”. Il libro racconta anche altre storie: l’impegno della Granduchessa Maria Luigia di Parma nella costruzione della strada di Bore, l’origine del pane di Pellegrino e del cavallo bardigiano che pare discenda dai cavalli della Mongolia, una tesi molto interessante documentata da testimonianze apparse sulla stampa russa e dalle foto di Giuliano Gennari e poi le tradizioni celtiche che si  intrecciano con la mitica origine del famoso parmigiano e tante storie legate alle tradizioni locali.  Introduce il libro il pittore Rif Abdullin Mudarisovich. direttore dell’Accademia d’Arte Statale Zagir Ismagilov di Ufà, che ha visitato la Valle nel 2013 lasciando alcuni dipinti splendidi.  Nel corso della presentazione alcune storie verranno lette da Daniele Ceccarini e accompagnate dall’armonica di Giuliano Gennari.

noveglia3

Advertisements
Annunci
Annunci