Le associazioni francesi a Savona contro la centrale a carbone Tirreno Power

Still 147

Savona – Anche diverse associazioni francesi si stanno mobilitando sulla questione della centrale a carbone di Vado – Quiliano, che attualmente è controllata da GDF Gaz de France Suez colosso energetico francese che recentemente ha preso il nome EngieSabato 10 ottobre si è svolta nella sala consigliare del Comune di Savona la conferenza promossa dalla Rete savonese fermiamo il carbone sul tema “Le associazioni francesi si mobilitano sul caso della centrale a carbone di Vado-Quiliano”. Di fronte ad un pubblico partecipe sono intervenuti Malika Peyraut di Les Amis de la Terre, Antonio Tricarico di Re Common, Giovanni Durante direttore dell’Arci di Savona e Gianfranco Gervino Rete Savonese fermiamo il carbone

Still 149Giovanni Durante: …il salto di qualità della lotta per avere verità e giustizia l’abbiamo fatto quando siamo riusciti a mettere in relazioni le organizzazioni ambientaliste nazionali. L’incontro di Roma è stato la chiave di volta dove abbiamo incontrato gli altri movimenti italiani che si battono contro la costruzione di nuove centrali . L’incontro con Greenpeace, con Legambiente, con il wwf e con l’Arci nazionale è stato fondamentale a trasformare una battaglia locale in una battaglia nazionale e anche internazionale… 

Still 150

Malika Peyraut: Abbiamo pubblicato lo scorso maggio un rapporto dove abbiamo reso pubblico che Engie contolla 30 impianti a carbone nel mondo mentre allo steso tempo i pochi impianti che sono rimasti  in Francia si stanno adesso chiudendo, questi impianti a carbone producono un milioni di tonnellate di anidride carbonica nel mondo che è l’equivalente di un quarto di tutte le emissioni di tutta l’anidride carbonica della Francia. In particolare Engie controlla alcuni tra quelli che sono considerati i più sporchi impianti a carbone, gli impianti che inquinano di più nel mondo, in particolare quello in Australia e in questa lista c’è anche quello di Vado Ligure …Il governo francese parla di se stesso come un esempio a livello mondiale per quanto riguarda  i cambiamenti climatici,  da un lato il presidente Hollande sta visitando nuovi  paesi invitando ad intervenire contro i cambiamenti climatici e allo stesso tempo il governo francese è l’azionista diretto di una società che invece vuole contribuire di più al carbone…

Ecco il servizio video:

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci