Stefania Pucciarelli (Lega Nord): “Per il Sindaco Federici la Sanità spezzina è efficiente, ma la realtà è un’altra”

LA SPEZIA– Tutelare la salute dei cittadini deve essere una priorità. Per questo motivo ieri pomeriggio in Comune a La Spezia si è riunita, per quattro ore, la Conferenza dei Sindaci dell’Asl5 e l’assessore alla Salute Sonia Viale. L’obiettivo di tale riunione doveva essere quello di sviluppare un dibattito intorno alle problematiche della sanità attraverso proposte, punti di vista e aspettative. Per la consigliera regionale della Lega Nord Stefania Pucciarelli, presente all’incontro, questo obiettivo non è stato raggiunto, non per colpa certamente dell’assessore, che si è mostrata invece partecipe e propositiva.

«Mi sono davvero molto meravigliata dell’atteggiamento del Sindaco di La Spezia – spiega la consigliera -. Dalle sue parole sembra che la sanità spezzina sia efficiente quando invece la realtà è tutt’altra. I temi da affrontare c’erano eccome a partire dal dimensionamento del bacino di utenza, all’insufficiente dotazione di personale». Pucciarelli inoltre sottolinea come ad un incontro improntato per il territorio spezzino non si siano presentati il Sindaco e l’Assessore del Comune di Santo Stefano Magra.

«Non capita tutti i giorni di poter confrontarsi su tali tematiche – aggiunge la Pucciarelli -, quindi era un’occasione da cogliere al volo. Inoltre, dal momento che è stato fatto un rilievo da parte del sindaco di Sarzana, dell’Assessore alle Politiche Sociali Andrea Stretti di La Spezia, della dottoressa Stefania Silvano della Asl5 ai medici di medicina generale, i quali hanno interrotto i rapporti con l’azienda sanitaria, mi domando perché si sia arrivati a questo punto? Il ruolo del medico di famiglia è il perno centrale della vita di un paziente. Credo quindi che sia nell’interesse di tutti che questa frattura venga rinsaldata andando ad individuare una figura che funga da tramite tra l’Asl e i medici stessi».

Advertisements
Annunci
Annunci