Jeton e Blerta Neziraj in Italia al Festival Intercity di Firenze con il nuovo spettacolo.

Laspeziaoggi è particolarmente legata a Jeton e Blerta Neziraj, gli straordinari artisti teatrali del Kosovo che stanno facendo un lavoro politico importante e che seguiamo nei loro debutti e tournée da più di tre anni. La città della Spezia lo ha ospitato un anno fa per la preparazione dell’opera in musica Diffraction. In paradise artists can fly di Gabriele Marangoni con testo di Neziraj. E adesso Jeton Neziraj torna in Italia al Festival Intercity di Firenze portando un nuovissimo lavoro teatrale WAR in TIME of LOVE (Guerra ai tempi dell’amore) che ha la regia della moglie Blerta Rrustemi Nezira. Sarà al Teatro della Limonaia il 17 e 18 ottobre (con un incontro con gli artisti prima dello spettacolo il 17 ottobre). Purtroppo lo spettacolo non verrà alla Spezia.

Ancora una volta protagonista sarà il Kosovo, con le sue storie viste attraverso il filtro surreale della penna di Neziraj. Visionario e folle, questo testo mette in mostra sogni, desideri e vendette di donne che hanno passato incubi e storie drammatiche al limite dell’assurdo che vengono raccontate dalla parrucchiera e dall’estetista. Dietro a cerette e decolorazioni, si nasconde la storia del post war balcanico.

2015071504020333837

La musica di Gabriele Marangoni moltiplica all’infinito il senso di straneamento della storia. Blerta Neziraj, la giovane regista kosovara, presenta questa nuova e provocatoria produzione dove cinque interpreti talentuosissimi raccontano, con pregi e difetti, le loro storie tragiche e comiche:  storie di donne in un salone di bellezza.

Jeton Neziraj con la solita ironia che lo contraddistingue, anticipa qualche passaggio del nuovo lavoro con regia di Blerta Neziraj;

In “Guerra ai tempi dell’amore”, quattro donne raccontano le loro storie dal Kosovo, storie intime, segrete, di passioni, di follia, di desideri. Insieme hanno creato un mondo immaginario, dove il divertimento e i giochi diventano il rifugio che le aiuta a sopravvivere. Le 28 scene del testo si susseguono davanti agli occhi del pubblico come fiabe magiche che con umorismo, stereotipi sentimentali e clichés rivelano le loro storie e le loro conversazioni sull’amore, la paura, la vendetta e il loro tragico passato. Tutto questo vi potrebbe sembrare “hot” ma, purtroppo, nessuna delle attrici si spoglia. Dispiaciuti? Beh, tutti gli spettacoli contemporanei in Europa hanno un attore o un’attrice che si spoglia in scena. Qui no. Al massimo vedrete una caviglia, i palmi delle loro mani, i visi felici di queste quattro magnifiche attrici, tutto qui. Non dimentichiamoci che c’è anche un attore maschio nello spettacolo (ma non vi preoccupate, non è affatto un violento).


jeton

Jeton Neziraj è un autore kosovaro. E’ stato direttore artistico del Teatro Nazionale del Kosovo e ora dirige Qendra Multimedia, teatro di produzione con sede a Pristina. Ha scritto più di venti testi che sono stati tradotti e presentati in tutta Europa e negli Stati Uniti. E’ autore di numerosi articoli su argomenti politici e culturali pubblicati in giornali nazionali e internazionali e ha scritto diversi libri, tra i quali la biografia di Faruk Begolli, attore kosovaro. Neziraj è membro del Parlamento Culturale Europeo, Direttore del Consiglio di Amministrazione del Teatro Nazionale del Kosovo e referente kosovaro del network Eurodram.

Qendra Multimedia, fondata nel 2002, ha prodotto e coprodotto diversi spettacoli, tra i quali: “One flew Over the Kosovo Theater“, “The Demolition of the Eiffel Tower“, “Peer Gynt from Kosovo“. E’ divenuta una delle compagnie di teatro indipendente più interessanti dei Balcani e si occupa principalmente di teatro politico. Le sue produzioni originali e innovative comunicano attraverso confini culturali e linguistici e sono indirizzate a un pubblico sia locale che internazionale. Ha presentato le sue produzioni in oltre venti paesi e in numerosissimi festiva

 

Advertisements
Annunci
Annunci