Poesia italiana, la collana “Gialla” di LietoColle

Fra le cose migliori che sono state fatte negli ultimi anni a favore della poesia sicuramente questa Collana “Gialla” di poesia di LietoColle e Pordenonelegge merita un plauso particolare perché il progetto è interamente dedicato alla poesia dei giovani che, pare, ormai interessi seriamente ben pochi editori.
Quello che però è importante in una iniziativa come questa è che ci sia al primo punto una decisione di continuità, perché qualsiasi cosa perché conti davvero, deve avere continuità.
È chiaro che se diamo un’occhiata alla storia di LietoColle e Pordenonelegge che hanno basato il loro successo sulla continuità, la competenza e una sana intuizione portatrice della scelta giusta per ogni occasione importante; se diamo un’occhiata, dunque, al loro percorso possiamo dire, senza temere di essere smentiti, che la continuità è garantita.

Foto Michelangelo Camelliti - editore LietoColle
E la prova evidente è il fatto che, dopo due anni di vita, “la Gialla” ha già all’attivo otto pubblicazioni di giovani poeti italiani. Le raccolte di poesie pubblicate nel 2014 sono state: Tua e di tutti di Tommaso Di Dio; Suite per una notte di Giulia Rusconi; La traccia delle vene di Clery Celeste; Iridi Artiche di Giulio Viano. Nel 2015, invece, sono stati pubblicate le raccolte di altri quattro giovani poeti italiani: Voci dal fondo di Sebastiano Gatto; Manuale di insolubilità di Greta Rosso; Storia d’amore di Daniele Mencarelli; Verticale di Maddalena Lotter.
Michelangelo Camelliti (LietoColle) e Gian Mario Villalta (pordenonelegge) possono ritenersi soddisfatti: stanno facendo davvero un buon lavoro.

Lieto Colle
http://www.lietocolle.com/lietocollepordenonelegge/

Advertisements
Annunci
Annunci