Franco Arbasetti: “Canaletto, forti boati notturni che impediscono il riposo”

LA SPEZIA– Nella notte tra il 28/29 agosto dal Molo Fornelli giungevano forti boati che per molte ore hanno tormentato gli abitanti del Canaletto. A quanto pare la legge sull’inquinamento acustico che puniva come reato coloro che turbavano la quiete pubblica nelle ore comprese tra le 22,00 e le 6,00 è divenuta obsoleta perché, a parte la notte di cui si parla, accade spesso che rumori e forti boati tengano svegli gli abitanti della zona.

Certo l’altra sera si è arrivati all’insopportabilità, la gente è uscita sui balconi, si è affacciata alle finestre per capire che cosa stesse accadendo e molte sono state le segnalazioni e le telefonate di protesta per questa situazione vergognosa che dura da troppo tempo (nonostante le istituzioni siano avvertite e siano stati presentati esposti in Procura). Che dire, la mancanza di controlli è causa di tutto questo e ancora non sono stati presi provvedimenti per la mitigazione dei rumori che riducono allo stremo la popolazione. In tutti questi anni le telefonate di protesta sono state centinaia e, cosa vergognosa, sono rimaste inattese perché controlli e verifiche dovrebbero essere costanti anche per ciò che riguarda il traffico di mezzi pesanti che percorrono in velocità il tratto compreso tra il Molo Fornelli e il terminal Ravano interferendo col riposo notturno e rischiando anche di essere un pericolo per coloro, pochi per fortuna, che si trovano a percorrere quel tratto di strada. Tutti i controlli e gli esiti degli stessi dovrebbero essere resi pubblici sia da parte della Polizia di frontiera che della Capitaneria di porto anche perché, essendo posizionata in quel tratto una centralina di rilevamento della velocità, sono dati noti, o che tali possono essere, e che potrebbero essere portate a conoscenza di tutti visto che basterebbe controllare la macchina.

Ma la controlleranno?

Noi abbiamo il dubbio che non sia così altrimenti non si spiega il perdurare del nostro disagio.

(Franco Arbasetti, residente nel quartiere del Canaletto)

scala-rumore-requisiti-acustici-edifici

Advertisements
Annunci
Annunci