Incontro sui maestri d’ascia con l’Associazione Posidonia a Le Grazie

PORTO VENERE-L’Associazione Posidonia e la ProLoco delle Grazie hanno organizzato, a cornice della festa della Marineria, una serata per rendere omaggio all’affascinante lavoro dei maestri d’ascia.

Dante Alighieri nella Divina Commedia ha chiamato le loro prodezze Divin’Arte. Ne era convinto: i maestri d’ascia, gli antichi costruttori di navi, non solo erano esperti modellatori del legno, ma veri e propri artisti, custodi di una sapienza che aveva a che fare con la tecnica ma anche con la poesia, lo spirito del mare. Qui, nel golfo della Spezia, hanno segnato la storia delle costruzioni navali dando forma a piccole e grandi imbarcazioni; nel lontano passato erano molti; ai giorni nostri sono una sparuta ‘discendenza‘, custodi di un patrimonio culturale e professionale. Attorno a questi valori ruoterà l’incontro “Il maestro d’ascia e la divin’ arte; alla scoperta dell’antico mestiere guardando al futuro”.

L’appuntamento è per domenica 30 agosto, alle 21, ai giardini pubblici delle Grazie.

Interveranno:
Ernani Andreatta, fondatore e curatore del museo marinaro <Tommasino-Adreatta> di Chiavari;
Dino Nascetti, presidente di Promostudi
Pietro Ricci, maestro d’ascia
Moderatore Corrado Ricci, giornalista

Alcuni filmati ‘accompagneranno’ la navigazione tra le onde della storia, per guardare al futuro.

Advertisements
Advertisements
Advertisements