Manca la segnaletica per cambio della viabilità, i disagi e l’intervento del consigliere Guerri

LA SPEZIA- Questa mattina molti automobilisti che provenivano da Buonviaggio e Via Sarzana e andavano verso Via Fontevivo hanno trovato una “sorpresa”, ossia la viabilità modificata. Come scrive un lettore, a causa di lavori in corso sulla Via Fontevivo subito dopo il sottopasso in direzione “Le Terrazze”, è stato transennato il percorso verso il centro della città che, oltretutto, ha cambiato senso di marcia, ovvero Via Fontevivo è percorribile solo dal Centro verso Felettino/Buonviaggio. Il problema si è posto perché agli incroci di Migliarina (Chiesa di San Giovanni) e a quello di imbocco del sottopasso di Corso Nazionale non è presente alcuna segnalazione che avverta che l’unica direzione consentita imboccando quel percorso è quella del Felettino/Buonviaggio. Di conseguenza l’automobilista che prima svolta a Migliarina in direzione Fontevivo e poi imbocca anche il sottopasso di Corso Nazionale è costretto a ritornare indietro comunque all’incrocio di Migliarina, fintantoché non comprende autonomamente che da quell’incrocio deve necessariamente proseguire sulla Via Lunigiana.

Gli automobilisti hanno contattato anche il  consigliere comunale Giulio Guerri (portavoce della lista civica “Per la Nostra Città“), che ha inviato una nota al sindaco, segnalando la problematica. Guerri, dopo aver illustrato la problematica, conclude scrivendo che “visto che la situazione è causa di disagi, per l’aggravio di tempi di percorrenza e il potenziale sovraccarico di traffico in nodi viari già complessi, quali sono gli incroci summenzionati, si richiede al Sindaco di voler incaricare i competenti uffici di verificare il disservizio e di porvi rimedio in modo idoneo e solerte“.

Advertisements
Annunci
Annunci