“I giovani educano i giovani”. Alla Marineria si parla di corretta alimentazione

LA SPEZIA– Il Progetto “ I giovani educano i giovani” ed i suoi protagonisti saranno presenti il giorno 29 agosto alle ore 10,30 sulla nave Scirocco, ormeggiata al molo Italia nell’ambito delle manifestazioni inserite nel calendario della Festa della Marineria 2015. Il progetto è nato nel 2014  con l’obbiettivo di educare alla salute la popolazione spezzina utilizzando le grandi risorse rappresentate dai giovani che frequentano gli istituti scolastici che hanno aderito al progetto e dai giovani professionisti della sanità del futuro prossimo: medici di medicina generale (medici di famiglia)  iscritti al corso triennale regionale di formazione e gli  infermieri laureandi e laureati del Corso di Laurea in Infermieristica del Polo Universitario Spezzino. La sfida insita in tale progetto è rappresentata dalla capacità di trasmettere le informazioni e conoscenze sul corretto stile di vita alla popolazione applicando le metodiche adottate nel corso del progetto in modo da consentire ai  discenti, giovani e/o “diversamente giovani”, di imparare “utilizzando” immediatamente gli strumenti operativi loro forniti in modo tale da consentire l’attivazione dell’educazione permanente alla salute della popolazione spezzina coinvolgendo “attivamente” la popolazione stessa.

In quest’ottica è stata predisposto un’ interessante conferenza dibattito dal titolo “0, 5, 25: i numeri della corretta alimentazione” un titolo apparentemente criptico  che nasce dall’esperienza maturata lungo il percorso sperimentale del progetto e che ha dato già alcuni interessanti frutti. Con poche e chiare indicazioni riconducibili ai numeri citati nel titolo dell’ incontro i relatori cercheranno di fornire al pubblico  presente un riferimento chiaro, conciso  e scientificamente corretto sulla corretta alimentazione cercando di stimolare la partecipazione attiva degli intervenuti anche con l’ausilio di immagini e video appositamente creati per l’occasione.Le relazioni saranno tenute dalla dr.ssa Georgia Manetti, biologa nutrizionista e docente CIOFS, la dr.ssa Silvia Molinu, nutrizionista e docente Istituto alberghiero “Casini”, la dr.ssa Cristina Rossi, medico di medicina generale e presidente SIMG Liguria e il dr Gian Pietro Montanari , presidente A.L.I.Ce La Spezia. “Chiediamo alla popolazione di partecipare numerosa–  riferiscono Cristina Rossi e Gian Pietro Montanarigarantendoci di sperimentare il piu’ diffusamente possibile la metodica utilizzata nel percorso progettuale,  oggetto peraltro di interesse a livello nazionale da parte della Società di Medicina Generale (SIMG)”

 

Advertisements
Annunci
Annunci