Da Abuso.org un appello per aiutare Fernando

Fernando è un ragazzo sudamericano che, rimasto orfano di entrambi i genitori, da bambino ha trovato rifugio, assieme al fratellino minore, in una missione. Lì ha trovato un sacerdote italiano (non nuovo a queste pratiche) che ha abusato di lui e di altri bambini per anni. Oggi quel bambino è maggiorenne e ha deciso di denunciare il suo carnefice, per impedirgli di fare del male a tanti altri bambini come lui. Sarebbe dovuto venire in Italia lo scorso 11 agosto per deporre presso l’Autorità Giudiziaria (perché il prete che lui vuole denunciare è scappato dal Paese dove vive Fernando ed è tornato “a casa”), ma è stato fermato per controllo di polizia che gli ha causato un ritardo tale da fargli perdere il volo. Il network Abuso.org si era già impegnato per pagare il biglietto aereo a Fernando (che vive in Sud America) e al momento non ha fondi per acquistarne un altro. Per questo ha diffuso un appello, che ha già avuto i suoi effetti.

L’appello “Un euro, per salvare una vita, e fermare un pedofilo” ha fruttato 300 euro in pochi giorni (ne servono 1540, entro la fine di agosto) e la giornalista Sondra Coggio ha intervistato Fernando: da lì è nato un e-book, che si può prenotare con una donazione a scelta e il cui intero ricavato sarà devoluto alla causa di Fernando. Aiutare Fernando vuol dire aiutare anche tanti, tantissimi altri bambini come lui.

L’appello: retelabuso.org/Fernando

Come prenotare l’e-book: www.produzionidalbasso.com

Advertisements
Annunci
Annunci