“Fuoco Bianco”, una mostra di Federica Ricotti a Carrara

CARRARAParkour l’arte in movimento, evento espositivo organizzato e prodotto dal Comune di Carrara, si arricchisce di una nuova presenza. Dal 17 al 30 agosto il fondo di Via Verdi 15 C ospiterà la personale di Federica Ricotti. Per questa occasione saranno in mostra 16 sculture, una presentazione ritmata da accensioni a sorpresa, che mettono in evidenza ciascuna opera in differenti visioni. La particolarità del lavoro di Federica Ricotti è infatti di mettere in luce gli aspetti multidimensionali della materia. Nella sua ricerca utilizza fibre naturali, alle volte su ferro e protette da vetro.

Federica Ricotti inizia la sua ricerca verso la fine degli anni Ottanta. Artista riconosciuta dalla Paper Art, partecipa attivamente alle diverse manifestazioni del settore, nel 2005 vince il premio “Jardin” e nel 2011 il primo premio, alla Triennale Internationale du Papier del museo svizzero di Val de Charmey. E’ conosciuta per le sue performances, spettacoli in cui presenta le sue sculture con musica e luci in chiese e castelli. Attualmente vive in Liguria, con atélier a Carrara.

In mostra 16 sculture, tra cui:
Inchino , fibre naturali su ferro.
La tenda, fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Torre , fibre naturali e cotone su ferro con illuminazione interna.
Scultura con 12 guglie, fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Pensosa , fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Simposio, fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Montagna di luce , fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Cattedrale che guarda in alto, fibre naturali e cotone su ferro con illuminazione interna.
Cattedrale a spirale, fibre naturali e cotone su ferro con illuminazione interna.
Tra le nuvole , fibre naturali su ferro con illuminazione interna.
Cattedrale con rosone , fibre naturali, cotone, vetro e gelatine colorate.

Parkour è un progetto espositivo itinerante nato come “occupazione temporanea” di fondi commerciali abitualmente sfitti che il Comune di Carrara ha messo a disposizione di artisti e studenti della locale Accademia di Belle Arti.

PARKOUR allude a un percorso, ma anche a una strategia di autodifesa, di attraversamento e di “resistenza urbana”.

Le altre sedi di PARKOUR:

Via Verdi 8: Opere di Simone Dell’Amico;

Via Verdi 15C: Opere di Giorgio Andrei e Federica Ricotti;

Via Verdi 37: Opere degli studenti delle Cattedre di Scultura e Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Carrara;

Via Loris Giorgi 4/B: Opere di Luciana Bertaccini, Stefano Graziano, Maria Gasparotti, Giovanna Ambrogi, Cinzia Rossi Ghion, Ussanee Kulpherk;

Fondo Via S. Maria 10/A: Opere degli studenti delle Cattedre di Scultura e Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Carrara;

Battistero: Opere degli studenti delle Cattedre di Scultura e Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Advertisements
Annunci
Annunci