Se la PA non si presenta in conciliazione rischia il danno erariale

 La Conciliazione stragiudiziale è uno strumento alternativo di risoluzione delle controversie, al fine di assicurare una giustizia rapida, efficace e a basso costo. Infatti il Legislatore negli ultimi anni si è mostrato sempre più propenso a spostare fuori dal processo l’esperimento dei tentativi di conciliazione affidandoli ad organi non appartenenti alla giurisdizione statale (si pensi alle Camere di commercio). Spesso però la Pubblica Amministrazione ignora la Mediazione, e in tal caso, rischia il danno erariale. Infatti è recente una ordinanza del Tribunale di Roma del 22 giugno 2015:
la Pubblica Amministrazione, che scelga di tenere una condotta “agnostica, immotivamente anodina e deresponsabilizzata” rispetto ad una proposta conciliativa del giudice o all’invio in mediazione espone potenzialmente la stessa a danno erariale. In sostanza si vuole evitare che le Pubbliche amministrazioni (Comuni, Province Regioni, Asl ecc.) ignorino gli strumenti conciliativi sia giudiziali che stragiudiziali,sul presupposto che soltanto con una sentenza possono evitare il rischio di danno erariale rispetto a eventuali accordi che definiscano consensualmente la lite.

Un caso è quello di aver chiamato in “conciliazione obbligatoria”, avente ad oggetto, emissioni di rumore da treni, presso la Camera di Commercio della Spezia,  sia le Ferrovie dello Stato, che il Comune di Vezzano Ligure, il cui sindaco è il responsabile della salute dei cittadini. In tutte e tre le domande di “mediazione obbligatoria” le parti chiamate in causa, non sono mai intervenute al tavolo conciliativo della Camera di Commercio della Spezia, mentre, l’ordinanza del Tribunale di Roma ribadisce, che è richiesta l’effettiva partecipazione al procedimento, nel senso che le parti non debbono arrestarsi alla sessione informativa e che oltre agli avvocati difensori debbono essere presenti personalmente.  Questo vale sia nella “mediazione demandata dal giudice” che in quella “obbligatoria”.

Mario Bonelli Dottore Commercialista  Revisore dei conti enti locali

Advertisements
Annunci
Annunci