Viaggio nel “paese delle streghe”. Triora, il Museo della Stregoneria

TRIORA (IMPERIA)– Triora è un comune della provincia di Imperia, situato a quasi 800 metri sul livello del mare, nell’Alta Valle Argentina. 380 abitanti, molte case in pietra e una singolare caratteristica: è il paese delle streghe. Il borgo è così chiamato in ricordo dei molti processi per stregoneria che si svolsero nel paese tra il 1587 e il 1589, processi che culminarono con la condanna al rogo di numerose streghe (o presunte tali).
Le streghe altro non erano che ragazze o donne (ma a Triora venne giustiziato anche un ragazzo), spesso affascinanti e belle, che avevano buone conoscenze nel campo delle erbe e della medicina: preparavano “intrugli” curativi e questo spesso le condannava alla tortura e alla morte.

Di questi sanguinosi fatti Triora ha fatto memoria e oggi molti angoli del paese raccontano di quell’oscuro passato. Il luogo centrale è sicuramente il Museo Etnografico e della Stregoneria. Dall’ironia del “parcheggio per streghe” (con tanto di scope) del giardino alle inquietanti rappresentazioni di giovani streghe torturate, passando per rappresentazioni della vita quotidiana e una rassegna di letteratura “stregonesca“, per il tempo che si sta dentro si viene catapultati in un altro mondo, un’altra realtà, in un passato che affascina ancora. Per le vie del paese, non mancano (ovviamente) gatti neri e pipistrelli, case semi abbandonate e un po’ decadenti, scope… che le streghe siano ancora lì? A noi una negoziante ha “confessato” di essere una strega. Per scoprire se è solo leggenda non vi resta che andare a Triora. Noi vi ci portiamo… un po’ per volta. Questa è solo la prima parte… il viaggio continua!

www.comune.triora.im.it

Il Museo: www.museotriora.it

Advertisements
Annunci
Annunci