IPASVI Liguria, rinnovato il coordinamento regionale

GENOVA- Lo scorso fine settimana a Genova i quattro Presidenti dei Collegi Infermieri IPASVI della Liguria si sono
incontrati nella nuova sede del Collegio genovese per la definizione del programma comune, e per rinnovare
la composizione del Coordinamento regionale.
I Collegi IPASVI liguri -l’ordine professionale che racchiude i professionisti autorizzati all’esercizio della
professione sanitaria di Infermiere- riuniscono 14742 professionisti sanitari divisi in tre albi: la maggioranza,
quasi 14mila, sono iscritti all’albo Infermieri, mentre oltre 500 sono gli Infermieri pediatrici liguri; la cifra totale
è raggiunta con circa 150 assistenti sanitari iscritti.
Dopo gli eventi formativi itineranti, che hanno permesso agli iscritti della Regione di partecipare nel 2013
e nel 2014 ad eventi gratuiti inseriti nel sistema ECM (programma di aggiornamento del Ministero) finanziati
dalla Federazione nazionale IPASVI, anche per questo 2015 i quattro Presidenti hanno stabilito di comune
intesa un evento che sarà dedicato a temi molto attuali; dalla crisi occupazionale che soprattutto colpisce i giovani laureati in Infermieristica, al mancato turn over nelle aziende sanitarie.
Saranno naturalmente invitati anche i politici liguri, che potranno ascoltare il punto di vista della categoria e di associazioni interessate alla qualità delle cure erogate.
Nell’occasione sono state confermate tutte le cariche in essere: Carmelo Gagliano-presidente IPASVI
di Genova resta il presidente regionale; il vice è sempre Massimo Bona (Savona); alla Tesoreria
confermatissimo l’esperto Severino Borri di Imperia mentre il rappresentante del nostro territorio, Francesco
Falli, rimane in carica come Segretario regionale del coordinamento IPASVI ligure, per il secondo mandato
consecutivo.

Advertisements
Annunci
Annunci