Mogol allo Shoppin di Brugnato con il Maestro Barbera ricordando Battisti

11760255_10207706430404687_6547434550572462814_n 11781602_10207706781733470_739565505042824525_n

Una bellissima serata quella organizzata all’Outlet Shoppin di Brugnato: Mogol autore delle più belle canzoni della musica leggera italiana ha raccontato qualche episodio significativo del suo sodalizio artistico e umano con Lucio Battisti, a partire dal 1965 e dalla canzone 29 settembre. Con Battisti crea anche l’etichetta NUMERO UNO. Inutile ricordare le più straordinarie canzoni del duo Mogol-Battisti: Con il nastro rosa, Pensieri e parole, Acqua azzurra acqua chiara…..Il percorso in musica è stato ricordato al pianoforte dal giovanissimo maestro e compositore Gioni Barbera che attualmente insegna al CET, la scuola musicale di Mogol in UMBRIA. Virtuoso, estroso e simpatico, Barbera ha vivacizzato la serata  passando da brani più vecchi di Mogol a composizioni sue originali.

Mogol è naturalmente critico nei confronti dei talent e dei reality musicali ed è perplesso persino, in alcuni casi, delle giurie; il confronto tra l’epoca attuale con gli albori della pop music, tra i grandi talenti di Mina e Battisti e quelli di oggi, le regole del mercato discografico e dei festival odierni con le possibilità di accedere al successo di una volta sono stati oggetto di una amabile conversazione di fronte a un foltissimo pubblico che accompagnava cantando, le canzoni suonate da BarberaRecentemente Mogol, insieme a Gioni Barbera e i New Era ha reinterpretato in chiave rock i maggiori successi del duo Battisti Mogol. Un finale appassionato in musica ha fatto alzare in piedi in standing ovation il pubblico che alla fine della serata registrata per Radio Cuore, ha voluto chiedere fotografie e autografi dal grande maestro della musica leggera.

Advertisements
Annunci
Annunci