Romeo e Cossu (“Arcola Attiva”): “Saltata l’approvazione del bilancio comunale

ARCOLA– Colpo di scena nel consiglio comunale di Arcola. Convocati lo scorso lunedì 20 luglio per approvare il bilancio di previsione 2015, i consiglieri arcolani hanno dovuto desistere dopo “solo” sette ore di discussione sulle quindici previste. Intorno alle 21 infatti il presidente del consiglio Milena Mencarelli sospendeva la seduta a seguito di una presa di posizione del gruppo di centrodestra, che rimarcava la procedura non corretta seguita per la discussione relativa al regolamento degli impianti sportivi e quindi chiedeva il rinvio della pratica relativa al bilancio ad una successiva sessione.

Dopo l’assenso, sotto l’aspetto procedurale, del segretario comunale Marina Del Ry, il presidente del consiglio non ha potuto far altro che prendere atto della situazione e rinviare la seduta. Durante la precedente discussione sono state approvate le nuove tariffe della Tari (circa il 10% in meno) dopo gli aumenti di oltre il 100% dell’anno scorso, le tariffe Tasi (in alcuni casi in aumento e in altri in leggero ribasso) mentre sono stati respinti due emendamenti presentati dai consiglieri Debora Cossu e Salvatore Romeo riguardanti la Tasi e l’Imu sulle aree fabbricabili in zone ad oggi ritenute esondabili e uno del consigliere Valentina Massi che chiedeva l’introduzione di una detrazione alla Tari ai nuclei familiari dove vi è uno studente universitario che risiede in altro Comune. Il consiglio sarà riconvocato a fine mese.

Salvatore Romeo e Debora Cossu,

Gruppo consiliare “Arcola Attiva”

 

Advertisements
Annunci
Annunci