Toccalossi e l’impicciona. La nuova indagine del giudice Toccalossi

Impegni, lavoro, scadenze, obiettivi da raggiungere. Chi di noi non ci è cascato? Una vita di corsa, sempre sul filo del rasoio. Poi un giorno qualcosa si rompe: un incidente, un lutto, una forte delusione o anche, perchè no?, la gioia di un innamoramento. Da quel momento tutto cambia. Di noi, di quello che eravamo un tempo, non rimane più nulla, neanche il ricordo, nemmeno il solco di una lacrima. Un Toccalossi sempre più esistenzialista e stanco, costretto suo malgrado a seguire un’indagine fitta di misteri: il caso di un uomo finito sotto il treno, forse per pura disgrazia, forse perchè qualcuno ce l’ha spinto. Ma anche Nerina, la settantanovenne vicina di casa della vittima, vuole fare chiarezza e lo fa a modo suo ficcando il naso a destra e a manca. Si è trattato di un omicidio? E chi sono gli assassini? Delinquenti? Uomini delle istituzioni? Poco importa. Con una scrittura fresca, delicata e a tratti commovente, l’autore si diverte a fondere insieme i due generi classici del noir, quello che vede protagonista un inquirente e quello che affida il caso a un semplice ficcanaso curioso, raccontandoci il modo in cui entrambi possono arrivare a una plausibile soluzione del mistero che non sempre corrisponde alla verità dei fatti. Un’altra grana per Toccalossi, il magistrato/filosofo a cui è difficile non affezionarsi, da sempre interessato più ai casi umani che a quelli giudiziari.

Toccalossi e l’impicciona è un libro di Fratelli Frilli Editori.

L’autore, Roberto Centazzo, ha esordito pubblicando, sotto pseudonimo, due romanzi che hanno vinto rispettivamente il Premio letterario il Libro Parlante (2007) e il Premio editoria Indipendente di qualità (2009). Poi è passato al noir. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato: Giudice Toccalossi, indagine all’ombra della Torretta (2010), Toccalossi e il fascicolo del ’44 (2011), Toccalossi e il boss Cardellino (2012) e Toccalossi cerca casa (2013).

Nel novembre 2014 gli viene conferito il Premio Speciale ACSI, 17° edizione Firenze Capitale d’Europa, per la qualità dell’opera letteraria. Sempre con protagonista il giudice Toccalossi ha pubblicato nel 2013, per l’editore Tea, il romanzo a quattro mani Signor Giudice basta un pareggio (secondo classificato al Premio Lomellina in Giallo, edizione 2013).

Roberto Centazzo ha inoltre ideato il programma radiofonico Noir Is Rock che conduce ormai da due stagioni, insieme all’amico Marco (Mister Rock) Pivari sulla storica emittente radiofonica Radio Savona Sound, dalla quale passano per un’intervista a suon di rock i più noti giallisti italiani. Tra i tanti racconti scritti gli piace ricordare il racconto Tu nel volume Il gusto del Piemonte (Conti Editore) e il racconto La ragazza al centro della foto di prossima uscita per Novecento Editore nella collana Calibro9.

Advertisements
Annunci
Annunci