Spiagge inagibili a Lerici. Ma le barriere sono a norma?

LERICI – Spiagge inagibili a Lerici. Ma le barriere sono a norma? Per scoprirlo è bastato un semplice sopralluogo, senza dover andare fino a Maralunga alla ricerca dell’accesso che da li scende in modo impervio fino alla terza spiaggia. E’ stato sufficiente attraversare la galleria che dal molo di Lerici porta alle spiagge dietro il Castello per capire in che modo quelle che il Sindaco Paoletti definisce in un’intervista “persone maleducate” possano raggiungere la prima delle tre spiagge, rese inagibili dalle frane. La barriera elettrosaldata è semplicemente tagliata e divelta, cosa che non si può certo imputare a qualche turista armato di coltellino svizzero. Per rimuoverla sono sicuramente stati necessari un flessibile e un allaccio alla corrente elettrica.

lerici2

Allo stato di degrado in cui versano le spiagge, dovuto alle frane non risanate, alla mancanza di bidoni della spazzatura e infine anche alla maleducazione di molti, si aggiunge quindi un problema di sicurezza.

I ferri arrugginiti delle barriere sfiorano la schiena di mamme e bambini che cercano di accedere alla spiaggia libera per trovare un pò di refrigerio in acque pulite.

lerici

Se l’area è inagibile è dovere dell’amministrazione verificare che gli accessi siano effettivamente inibiti, in primis assicurandosi che le barriere predisposte allo scopo siano integre, altrimenti nel caso in cui l’area sia sicura è dovere sempre dell’amministrazione rimuovere gli ostacoli all’accesso in quanto rischiano di mettere a repentaglio l’incolumità di chi li attraversa, visto lo stato di degrado e ruggine in cui versano.

Le spiagge pubbliche sono un bene comune e garantirne il diritto di fruizione così come il loro stato di pulizia e decoro è dovere di ogni buona amministrazione, così come effettuare i dovuti controlli che i divieti vengano rispettati.

Fabio Vistori


Advertisements
Annunci
Annunci