Antonella Questa con “Stasera ovulo” apre la stagione estiva di Castè

RICCO’ DEL GOLFO- L’attrice Antonella Questa aprirà lunedì 13 luglio alle 21.30 la stagione estiva di Castè, piccolo borgo in provincia della Spezia,  con “ Stasera Ovulo” suggestivo monologo che tratta con ironia il difficile tema della sterilità e del desiderio incompiuto di maternità.  Antonella Questa, molto apprezzata anche dal pubblico francese, spicca nel panorama teatrale per la sua grande capacità di interpretare più personaggi contemporaneamente , passando con estrema naturalezza da ruoli comici a interpretazioni più drammatiche;  il corpo diventa protagonista, alla stregua della parola, e riesce a comunicare con il pubblico in modo immediato.  Lo spettacolo, che si è già aggiudicato il premio Calandra, scritto da Carlotta Clerici con la regia di Virginia Martini, saprà divertire il pubblico pur affrontando  senza mai essere superficiale né retorico , un tema spesso drammatico.

Stasera Ovulo sarà il primo di una serie di eventi che  animeranno  le notti estive del borgo che , pur contando solo 26 abitanti, ha saputo dar vita a una rassegna giunta all’undicesima edizione e che sarà articolata in tre sezioni:

 CastèLive, organizzata da Davide Notarantonio e Marco Natale  che si svolgerà nella Corte Paganini, principale punto di aggregazione  del borgo, che prevede diversi spettacoli ed eventi come la proiezione di“Ovunque  Proteggi” film-documentario sulla strage di Viareggio del giugno 2009, introdotto dal giornalista Thomas  De Luca, o lo spettacolo comico dell’attore Alessandro Bergallo del teatro della Tosse.

 L’arte sarà protagonista di Castè off – ecometamorfosi , sezione a cura di Roberto Bertonati e Mauro Manco,  con il ritorno del grande artista giapponese Yoshin Ogata  che presenterà, in una mostra curata dalla gallerista  Yoshiko Ogata,  un serie di sculture e  opere pittoriche  accompagnate dai Chirimenzaiku , piccoli oggetti realizzati in seta di kimono, ad esporre sarà anche il pittore Mauro Manco che testimonierà nelle sue opere , in sintonia con il titolo della mostra,  la metamorfosi della pietra in elemento artistico. Sempre per le arti figurative il 30 Luglio avrà inizio la mostra dell’illustratore Simone Lucchesi,  che si articolerà tra la Locanda del Podestà e i caruggi  del villaggio . L’illustratore  triestino che abita a Castè  dove ha fondato  Castèstyle  azienda che produce arredamento artistico personalizzato e che ha già realizzato scenografie e vignette per le reti Mediaset e per diverse riviste, esporrà le sue illustrazioni divertenti ed a tratti trasgressive, stampate su vari supporti .  CastèOff  ha ottenuto il patrocinio del padiglione Italia dell’Expò .

Non meno ricca sarà la sezione CastèTiGusto , organizzata dalla Locanda del Podestà,  che prevede serate gastronomiche , concerti dal vivo e mostre d’arte come  “I luoghi dell’inatteso- opere recenti” di Fausto De Nisco che inizierà il 10 Agosto.

Gli spettacoli sono a ingresso gratuito.

 

Advertisements
Annunci
Annunci