La scure di Ruggia sui pini di Mazzetta, il giorno dopo la riunione col comitato del verde. Il Comune di Spezia rompe il tavolo con i cittadini. La partecipazione? Solo fuffa!

La Spezia – In un quartiere popolare come quello di Mazzetta, la cui densità abitativa è elevata, oggi pomeriggio abbiamo sorpreso al lavoro un operaio che sta falciando i bellissimi pini della zona dell’ex asilo di via XXIV Maggio (zona Arci).

Alle domande di Monica Ferrari (Comitato Montepertico) l’addetto ha risposto che era stato incaricato dall’ARTE.

Peccato che sia il Comune a dover gestire il verde e che l’Ente abbia persino istituito un tavolo del verde con i cittadini. Il comitato si è riunito giusto ieri e Ruggia e Mori han fatto la parte di quelli che concordano tutto coi cittadini. Sul finale suonavano il violino per dire che “tutto va ben madama la marchesa”…

Oggi pomeriggio, a sorpresa, il taglio. Senza un avviso o un cartello di cantiere.

Interpellato da noi al telefono Cristiano Ruggia è caduto… dall’albero esclamando che “lui non ne sapeva niente”

Ma il Vicesindaco pensa davvero che i cittadini siano stupidi?

Quest’ennesima presa in giro mette la pietra tombale su qualsiasi progetto partecipato sul verde. D’altronde a che serve dialogare con assessori come Ruggia e Mori che non contano niente e non sanno mai niente?

Spezia ormai é diventata un dDeserto_2eserto grazie a questi signori.

La partecipazione, con cui questi signori si riempiono la bocca in questa città è solo fuffa!

 

Advertisements
Advertisements
Advertisements