Grecia, oggi lo storico referendum

Il gran giorno, per la Grecia, è arrivato. Oggi si vota e l’esito del referendum potrebbe realmente rappresentare una svolta. Quasi 10 milioni di Greci sono chiamati alle urne per decidere il futuro della loro nazione.

Il referendum
Il referendum chiede questo: “Deve essere accettato il progetto di accordo presentato da Commissione europea, Bce e Fmi nell’Eurogruppo del 25 giugno 2015, composto da due parti che costituiscono la loro proposta? Il primo documento è intitolato “Riforme per il completamento dell’attuale programma ed oltre” ed il secondo “Analisi preliminare per la sostenibilità del debito””.

Il Governo Tsipras spinge per il “NO” e i maggiori leader europei hanno dichiarato che la vittoria del no sarebbe una chiara volontà dei cittadini greci di uscire dall’euro e, ha aggiunto Martin Schulz (Presidente del Parlamento Europeo), in quel caso la Grecia dovrebbe abbandonare anche l’Unione Europea (fonte: la stampa.it).

Se vince il no: si aprirebbero scenari imprevedibili; si dovrebbero teoricamente riaprire tutti i negoziati e rivedere le proposte dell’Europa per salvare la Grecia dal fallimento. L’Europa, però, non sembra avere quest’intenzione.

Se vince il sì: sarebbe una netta sconfitta per Tsipras, che potrebbe dimettersi e, in quel caso, sarebbero indette nuove elezioni.

L’incognita quorum: affinché il referendum sia valido, devono votare il 40% dei Greci. Non dovrebbero esserci problemi; se per caso il quorum non venisse raggiunto, sarebbe una palese sconfitta per Tsipras. 

Come seguire l’andamento del voto in Grecia. Potete seguire la diretta dalla Grecia questa sera, a partire dalle ore 21 (le urne chiudono alle 18 ora italiana) alla Sagra della Lumaca Comunista a Bottagna, dove ci sarà il collegamento con l’europarlamentare Eleonora Forenza e il portavoce di Tsipras in Italia Argiris Panagopoulos.

Advertisements
Annunci
Annunci