La Grecia e l’euro: vincerà Tsipras o la paura?

Domenica 5 aprile potrebbe essere un grande giorno di svolta per la Grecia: infatti Alexis Tsipras, per quella data, ha indetto un importante referendum per chiedere ai greci se vogliono ancora restare nell’euro. In tutta Italia, nel pomeriggio di venerdì 3, si sono svolte manifestazioni di sostegno al popolo greco. Ma cosa sta succedendo realmente in Grecia? Com’è la situazione e cosa voteranno? Alla manifestazione spezzina, in Piazza Mentana, abbiamo parlato con una signora che per anni ha abitato in Grecia e – ci ha detto- è probabile che Tsipras non ce la farà. I Greci hanno paura, votando no al referendum (uscendo quindi dall’euro) voteranno anche per l’uscita dall’Europa e non lo vogliono. “Sono disperati” ci dice la signora “si aspettavano un aiuto dall’Europa del Mediterraneo, ma avete visto Renzi cosa fa?”.  Per il leader di Syriza, la sconfitta al referendum potrebbe portare anche alle dimissioni e se si tornasse a votare, i Greci “voterebbero di nuovo per quelli che li hanno ridotti così“. Vincerà la paura? Vincerà il terrorismo psicologico a cui i media di tutta Europa stanno sottoponendo i Greci?

Advertisements
Annunci
Annunci