Le Grazie, bilancio di “The Emergency Week End”

PORTO VENERE– Tempo di bilanci per la Pubblica Assistenza Croce Bianca delle Grazie dopo la chiusura della nuova edizione di The Emergency Week End, la due giorni dedicata agli enti ed agli operatori del soccorso ed organizzata con il sostegno del Comune di Portovenere.
Quest’anno l’evento era quasi interamente dedicato ai bambini, protagonisti di stage e simulazioni pensate per loro, qualcosa tra il gioco e la formazione, in modo da creare, sin da piccoli, la cultura del volontariato e far comprendere come funziona il mondo del soccorso. Per un intero fine settimana i bimbi, dai più piccoli ai più grandi, hanno avuto l’occasione di vivere l’emozione di un’attività di salvataggio in mare o di salire su un camion antincendio oppure di dare prova della loro abilità tecnica a bordo di un’ambulanza, del resto saranno (si spera) i soccorritori del domani.
Sede della manifestazione sono stati i giardini ed il mare delle Grazie, in quest’area
Per due giorni, dalle ore 10.30 alla sera, lungo il viale alberato e nell’area dei “giardini” delle Grazie, qui sono stati esposti mezzi e attrezzature dei vari enti, mentre per entrambe le giornata sono state organizzate esercitazione didattiche per spiegare ai cittadini come agire in caso di emergenza. Dall’esercitazione del Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare che ha simulato il recupero di un palombaro infortunato, alle dimostrazioni di soccorso in mare con l’ausilio di cani da salvamento, finendo alla ricostruzione di realistiche attività di emergenza per spiegare ai cittadini come ci si deve comportare in caso di necessità.
Momento clou della manifestazione è stato quello dedicato ai più piccoli impegnati in stage formativi di primo soccorso, con tanto di utilizzo di mezzo antincendio ed una simulazione in mare, poi per un gruppo di loro anche un’esperienza speciale con il “progetto junior soccorritore”, ovvero la fase finale dello stage formativo di primo soccorso che ha visto i ragazzini operare come veri militi con ausilio dell’ambulanza.
The Emergency Week End è giunta alla sua terza edizione, la manifestazione è stata pensata dall’associazione graziotta che opera lungo la costa di ponente del Golfo dei Poeti 365 giorni l’anno ed in ogni ambiente, dalla linea costiera, ai borghi per arrivare sino in collina e lungo le zone impervie.
Veramente oneroso l’impegno portato avanti dall’associazione, oltre al 21 turni di emergenza settimanali, cioè tre turni al giorno con tre operatori per turno, la Croce Bianca delle Grazie deve garantire mezzi e persone per le altre attività, ciò il trasporto di infermi ed anziani, i servizi per conto dell’Asl o di altri enti, insomma altre tre “chiamate” quotidiane che a loro volta si sommano al servizio per il centro Cup o per altri compiti in sede. Solo lo scorso maggio, per citare un dato solo nel piccolo borgo alle Grazie vi è stata circa una chiamata di emergenza al giorno e la Croce Bianca copre un’area molto più vasta che nella bella stagione diventa meta quotidiana di migliaia di persone.
La manifestazione organizzata nell’area dei giardini pubblici delle Grazie ha il compito di far conoscere, attraverso esercitazione didattiche organizzate con enti ed associazioni che si occupano di attività di emergenza, ai cittadini come agire in caso di emergenza. Un vero e proprio spaccato nel mondo del volontariato, sia per capire il “come funziona”, sia per imparare cosa fare in caso di necessità.
Hanno partecipano alla manifestazione:
A.I.B. Le Grazie, Ass. Salvamento La Spezia, Soccorso Alpino,Comsubin, Life On The Sea, Vigili Del Fuoco,Polizia Di Stato, C.N.Es., Polizia Stradale, Scuola Italiana Cani Salvataggio, Sicur Fire , Rep. Volo Guardia Costiera, A.I.Fos. 360°,118 Spezia Soccorso, Guardia Costiera , Protezione Civile Liguria, P.A. Arcola, P.A. Vezzano L., P.A. La Spezia, P.A. Lerici, Guardia Di Finanza, Aeronautica Militare, Ass. Nazionale Arditi Incursori Marina, ProLoco Le Grazie, Borgata Marinara Le Grazie, Società Sportiva Forza e Coraggio.
Advertisements
Annunci
Annunci