Piazza Verdi, i commercianti: “Da qui non passa più nessuno, vogliamo garanzie sulla durata del cantiere”

LA SPEZIA– Per i commercianti di Piazza Verdi questa è la terza estate blindati da lavori che sembrano non voler mai finire. La decisione di fermare totalmente il cantiere a causa dei reperti venuti alla luce nelle scorse settimane sembra essere stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso e da giorni i commercianti stanno facendo valere le loro ragioni negli incontri con l’Amministrazione, in tv e sui giornali. Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 1° luglio, è stata convocata una conferenza stampa. I negozianti chiedono soprattutto chiarezza: quanto durerà il cantiere? E alla fine, il progetto sarà quello originale o verranno apportati dei cambiamenti? C’è il problema degli autobus che non riescono a girare agevolmente (e noi ne parlammo già un anno fa: qui), ma ci sono anche e soprattutto importanti questioni di sicurezza. Le esprime, supportato dai commercianti presenti, Luciano Rotondo (titolare della “Pizza in Piazza“). Come faranno le ambulanze a passare quando, magari nell’ora di punta, ci saranno diversi autobus? Se uno si rompe? Se dalle siepi sbuca un bambino mentre sta transitando un camion, per esempio, dei Vigili del Fuoco a velocità sostenuta?

P7010051

Il nuovo stop ha spiazzato completamente, dal momento che, con la riapertura dei mesi scorsi, la Piazza stava ricominciando a vivere, a respirare un po’. “Sappiamo che è tutta una querelle tra Comune e Soprintendenza“, dicono i commercianti e “ne stiamo pagando noi le conseguenze“. E poi ci sono le tasse da pagare, che, come sottolinea Luciano Cicirello di “Coffe Fruit“, aggiungono disagio al disagio, perché lo Stato non aspetta, non s’interessa se, come successo a lui di recente, uno guadagna 5 euro in una giornata di lavoro di 11 ore. Insomma, le problematiche sono tante e complesse, ma il Comune non sembra ascoltare più di tanto. Intanto, in molti fanno i conti delle perdite e non sanno quanto “potranno ancora andare avanti”. C’è caldo, non c’è ombra, c’è polvere e dalla Piazza non passa nessuno. “Seimila turisti in città?” chiede Rotondo Ci saranno, ma io stamattina ho guadagnato 40 euro, qui i turisti non vengono“. La speranza è una, condivisa da tutti: che si faccia più velocemente possibile, così non si può andare avanti.

P7010052

O, se la cosa andrà ancora per le lunghe, almeno si apra un altro varco pedonale, all’altezza di Via Tommaseo. La soluzione ideale sarebbe stata un cantiere a blocchi, come promesso all’inizio dei lavori, due anni fa. Promessa mai mantenuta.

 [vsw id=”D7mJk9EZS24″ source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

Advertisements
Annunci
Annunci