Il Festival del Jazz torna a Spezia con il concerto di Enrico Pieranunzi.

LA SPEZIA- Dopo i successi a Portovenere e Monterosso ed oltre 1200 spettatori che hanno partecipato ai primi quattro appuntamenti, il Festival Internazionale del Jazz della Spezia torna nella sua sede e nella sua città. La riuscita del piccolo “tour” sul territorio, fortemente voluto dalla Fondazione Carispezia e realizzato in collaborazione con i comuni di Porto Venere e Monterosso, ha dimostrato che fare sistema è la scelta vincente su cui anche nel futuro il festival jazz deve puntare. Ora però il festival torna nella sua casa, La Spezia, e lo fa con un doppio appuntamento di altissimo spessore.

Il 29 giugno si inizierà nel pomeriggio con il concerto ad ingresso libero della The Jazzschool Studio Band l’Orchestra del Conservatorio della California alle ore 18.30 al Palco della Musica, da due anni sede dei concerti pomeridiani delle orchestre che partecipano al festival, e si continuerà la sera al Teatro Civico con il concerto di uno dei più importanti pianisti del panorama nazionale ed internazionale il grande Enrico Pieranunzi e il suo progetto Piano Solo Unlimited. Il blues, Scarlatti, una canzone di Gershwin, un proprio brano che racconta una storia tutta sua. Il piano solo di Pieranunzi sfida luoghi comuni e leggi della geometria facendo di jazz e classica due rette parallele che si incontrano. È accaduto già prestissimo nella sua vita musicale, quando i suoni di Parker, Django, Konitz e Chet Baker vivevano accanto a quelli di Bach e Chopin. Accade ancora oggi, sempre di più, nel suo libero, personalissimo pianismo. Unlimited. Nato a Roma nel 1949, Enrico Pieranunzi è da molti anni tra i protagonisti più noti e apprezzati della scena jazzistica internazionale. Pianista, compositore, arrangiatore, ha registrato più di 70 Cd a suo nome, spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Ha composto diverse centinaia di brani, alcuni dei quali sono ormai veri e propri standard suonati e incisi da musicisti di tutto il mondo (“Night bird”, “Don’t forget the poet”, “Fellini’s waltz”). Tre volte miglior musicista italiano nel “Top Jazz” annualmente indetto dalla rivista “Musica Jazz” (1989, 2003, 2008) e miglior musicista europeo nel 1997 (Django d’Or), ha portato la sua musica sui palcoscenici di tutto il mondo esibendosi nei più importanti festival internazionali, da Montreal a Copenaghen, da Berlino e Madrid a Rio de Janeiro, e compiendo tournée in Argentina/Uruguay (2010) e in Asia (2013). Nell’ultimo decennio ha notevolmente intensificato la sua presenza negli Stati Uniti partecipando tra l’altro ai festival di San Francisco e Spoleto Usa (Charleston, North Carolina) e suonando regolarmente nei più prestigiosi club newyorchesi. Ha dato in particolare numerosi concerti nel mitico Village Vanguard, dove, nel luglio 2010, ha registrato con Marc Johnson e Paul Motian il suo “Live at the Village Vanguard”, primo cd mai realizzato da un musicista italiano nello storico club a forma di diamante della 7th Avenue South. Proprio per il “Live at The Village Vanguard” gli è stato assegnato nel 2014 il prestigiosoEcho Jazz Award (equivalente tedesco dello statunitense Grammy) come Best International Piano Player. L’ingresso al concerto sarà di soli euro 10 (posto numerato) e i biglietti sono acquistabili presso l’Urban Center in Piazza Mentana (0187 757075) oppure su ciaotickets.com online.

Il Festival sarà fino al 5 luglio alla Spezia con tantissimi concerti, seminari e Jam Session. In programma in quei giorni Omar Sosa con il suo ultimo disco Sense, Peter Bernstein con il suo quartetto americano che presenta il suo ultimo disco, Rossana Casale con il suo omaggio all’amore di Gaber, Rick Margitza, Aldo Bassi con Birth of Cool dell’Enrico Mianulli Cool Orchestra e Elisabetta Antonini la neo vincitrice del TOP Jazz ad Umbria Jazz con il suo disco omaggio alla Beat Generation.

Per info sul programma visitare www.speziajazz.it o Facebook/speziajazz telefono 393 9511130.

Advertisements
Annunci
Annunci