Le Grazie, iniziata The Emergency Week End

PORTO VENERE– Iniziata alle Grazie la nuova edizione di The Emergency Week End, la due giorni dedicata agli enti ed agli operatori del soccorso ed organizzata dalla Pubblica Assistenza Croce Bianca delle Grazie, con il sostegno del Comune di Portovenere.
Quest’anno l’evento è stato quasi interamente dedicato ai bambini che avranno l’occasione di vivere l’emozione di un’attività in mare o di salire su un camion antincendio oppure di dare prova della loro abilità tecnica a bordo di un’ambulanza, del resto saranno (si spera) i soccorritori del domani.
Sino a domani sera, lungo il viale alberato e nell’area dei “giardini del monumento” di via Libertà, alle Grazie, saranno esposti mezzi e attrezzature dei vari enti, mentre per entrambe le giornata verranno organizzate esercitazione didattiche per spiegare ai cittadini come agire in caso di emergenza. Proprio per questo è stata prevista una speciale simulazione con la colonnina del defibrillatore recentemente installata alle Grazie.
Ancora per questa domenica 29 l’appuntamento è quindi alle Grazie, per un’occasione speciale in cui poter comprendere il “come funziona” del mondo del primo soccorso, oltre che per dare un aiuto ad una storica associazione come quella graziotta. L’obbiettivo della manifestazione è, infatti, anche quello di raccogliere fondi per l’acquisto di nuove attrezzature da soccorso, per questo oltre alla mostra statica ed alle simulazioni sarà aperto anche lo stand gastronomico dell’ente.
Ieri l’esercitazione del Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare che hanno simulato un recupero di un palombaro infortunato, il tutto in banchina con l’impiego della Camera Iperbarica. Ieri, nel pomeriggio, al via il “progetto baby soccorritore” con i più piccoli impegnati in stage formativi di primo soccorso, con tanto di utilizzo di mezzo antincendio ed una simulazione in mare riservato ai bambini (tra i 2 e i 10 anni).
Domenica mattina immancabile la sessione delle dimostrazioni di soccorso in mare, anche con l’ausilio di cani da salvamento. Ancora occasione per i bambini di vivere un’esperienza speciale con il “progetto junior soccorritore”, dove vi sarà la fase finale dello stage formativo di primo soccorso con ausilio dell’ambulanza (eta’ tra i 10 anni e i 14 anni).
Advertisements
Annunci
Annunci