Inaugurazione Museo delle Statue Stele a Pontremoli, le iniziative per i bambini

PONTREMOLISabato 27 giugno, ore 16.30, al Castello del Piagnaro di Pontremoli (MS), sarà inaugurato il «Museo delle Statue Stele Lunigianesi», con la presentazione del nuovo percorso espositivo firmato dallo «Studio Canali e Associati» di Parma a seguito dei lavori di ampliamento e riallestimento degli spazi museali, realizzati dal Comune di Pontremoli con il finanziamento della Regione Toscana, della Provincia di Massa e Carrara e con il preziosissimo contribuito della Soprintendenza Archeologica.

L’evento sarà una grande festa per tutta la cittadinanza di Pontremoli e per l’occasione uno spazio su misura sarà rivolto ai bambini in fascia di età 6-10 anni.
I piccoli, dalle ore 16.30 fino alle 20 circa, saranno così coinvolti in una serie di laboratori gratuiti e a tema organizzati con la collaborazione dell’associazione locale «Centro Teatro Pontremoli» per promuovere la creatività e la curiosità nei confronti delle Statue Stele, le antiche sculture antropomorfe simbolo della Lunigiana.
I laboratori vedranno la partecipazione attiva dei bimbi e avranno come leitmotiv i temi cruciali della storia, del riciclo e del territorio.
L’intera giornata, seppur scandita da diverse attività, sarà infatti caratterizzata da un unico fil rouge, volto a trasmettere il fascino delle Statue Stele attraverso la creatività, la fantasia, l’arte e  la metamorfosi dei materiali di riciclo.
Ci sarà, per esempio, una lettura itinerante che comincerà all’esterno del Castello del Piagnaro – nei pressi della Chiesa di Sant’Ilario – e finirà all’interno del Museo. Durante questo breve tragitto sarà narrata la storia, rivisitata dall’operatrice Monica Rosa, di Galgano, un pellegrino che dopo aver percorso tutta la Via Francigena arriva finalmente alla Fortezza di Pontremoli. Il racconto parlerà delle vicende vissute dal pellegrino e dai personaggi incontrati sul suo cammino e i bambini saranno parte attiva della storia cantando in coro una canzone insegnata loro sul momento.
Durante un altro laboratorio, i bambini realizzeranno un piccolo souvenir a forma di Statua Stele da portare a casa, utilizzando materiali di recupero come tavolette di compensato grezzo, lattine di bibite, puntine, sassi del fiume, corde e cartoncini.
Sarà possibile inoltre partecipare a giochi di gruppo con rimandi alla storia del Castello e delle Statue Stele ma anche creare medaglioni composti da fondi di lattina e nastro per pacchi, su cui testimoniare attraverso un’incisione la propria presenza all’inaugurazione.
I genitori invece potranno scoprire le statue stele visitando il museo (durante la sola inaugurazione di sabato 27 giugno sarà ad ingresso gratuito), ascoltando gli interventi del Sindaco Lucia Baracchini, del giornalista Marco Carminati, responsabile delle pagine d’arte dell’inserto culturale «Domenica del Sole 24 ore», dell’architetto Guido Canali, del Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri e del direttore del museo Angelo Ghiretti, ma anche godere dell’intrattenimento della «Musica Cittadina di Pontremoli» e dell’accoglienza del «Gruppo Storico Compagnia del Piagnaro».

Advertisements
Annunci
Annunci