Piazza Verdi: la prossima settimana arriva il funzionario della Sovrintendenza

LA SPEZIA– E’ ancora mistero sui resti portati alla luce dagli scavi in Piazza Verdi. Cloaca del Politeama? Vasca romana? (Ipotesi tramontata velocemente, questa). Resti medioevali o “solo” antecedenti di poco al Politeama? In quest’ultimo caso, sarebbero comunque risalenti al 1800.

L’archeologa è al lavoro, il Ministero dei Beni Culturali è stato allertato e lunedì mattina ci sarà un sopralluogo di un funzionario della Soprintendenza; per ora, l’unica cosa certa è quei resti non si toccheranno finché non si saprà cosa siano e a quale epoca appartengano. Se non saranno reputati importanti, si andrà avanti coi lavori, in caso contrario il Comune dovrà obbligatoriamente pensare a come affrontare la questione. Per i commercianti di Piazza Verdi, intanto, inizia la terza estate con un cantiere di fronte ai negozi. Senza i pini e i filari di aranci e oleandri, inoltre, la Piazza è spoglia e caldissima.

Advertisements
Annunci
Annunci