Piazza Verdi, lavori fermi per un ritrovamento archeologico

LA SPEZIA– Dopo un lungo stop, sono ripresi da poco i lavori in Piazza Verdi. Smantellata l’aiuola dove c’erano i pini, si è iniziato a scavare. Una decina di giorni fa l’assessore Corrado Mori aveva dichiarato: “Noi auspichiamo di riuscire a completare la piazza nel minor tempo possibile, ma l’ago della bilancia penderà in base a quello che le ruspe troveranno andando a scavare… mi appello alla indulgenza della Sovrintendenza“. Insomma, c’era aria di possibili ritrovamenti e infatti ai nuovi lavori è presente anche l’archeologa. Fino a ieri era venuta alla luce solo una vecchia pavimentazione, presumibilmente risalente agli anni Trenta e di nessuna importanza. Ma da oggi pomeriggio i lavori sono fermi, perché è stato ritrovato qualcosa di apparentemente più importante, una costruzione circolare che addirittura, secondo un architetto, potrebbe essere risalente all’epoca Medioevale. Nei prossimi giorni sapremo qualcosa di più e vedremo quanto sarà indulgente la Sovrintendenza, per usare le parole di Mori, fermo restando che, se davvero ciò che è stato ritrovato fosse di valore, la Sovrintendenza tutto potrà fare tranne che usare indulgenza.

11291960_959247947440710_2061454020_n

 

Advertisements
Annunci
Annunci