Niente più caccia con i richiami vivi, l’estremismo venatorio è stato sconfitto

ROMA – L’estremismo venatorio è stato sconfitto! La Camera dei deputati ha votato lo stop alla crudele pratica della caccia con i richiami vivi, niente più tortura per i piccoli uccelli!

L’azione della Lipu, di tanti ambientalisti e animalisti  hanno reso possibile questa importante vittoria e Montecitorio ha approvato l’articolo 19 della legge europea 2014 che vieta l’impiego di reti per la cattura di uccelli selvatici a fini di richiamo: un atto quasi dovuto dopo la proceduta d’infrazione attivata dall’Europa nei confronti dell’Italia.

Questo stop è un segnale positivo.  È necessario, adesso, intervenire al più presto anche sul rafforzamento dei controlli, potenziando il Corpo Forestale dello Stato, invece di smantellarlo disperdendo le competenze delle polizie provinciali. Dopo quasi 200 anni di storia, questo corpo –  che per la tutela dell’ambiente e il benessere degli animali svolge un servizio molto importante – rischia di essere soppresso.

E’ possibile sostenere la  campagna #SalviamolaForestale firmando la petizione diretta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (clicca qui).

Leggi anche: Giù le mani dal Corpo forestale dello Stato (di Renato Scalia)

Advertisements
Annunci
Annunci