Atelier e scultori a Carrara Marble Weeks dal 18 giugno

CARRARA– Gli atelier della scultura sono sempre stati un elemento che ha caratterizzato la storia di Carrara e il rapporto della città con il marmo per il suo lato artistico e artigianale e, anche per la quinta edizione di Carrara Marble Show saranno protagonisti con sculture, opere di grandi dimensioni, oggetti di marmo e pezzi di design realizzati autonomamente o grazie alla felice collaborazione con autori famosi.
Per alcuni, considerate le caratteristiche dei pezzi che esporranno, è già iniziato l’allestimento degli spazi mentre per altri sarà, come sempre, una corsa contro il tempo per portare il pezzo migliore, quello che è finito ma necessita ancora di un ultimo colpo di scalpello, dell’ultima carezza dello scultore.
Alcuni sono scultori dal grande nome altri sono “maison” conosciute a livello internazionale e per Carrara Marble Weeks 2015 sono un fiore all’occhiello che dimostra quanto arte, scultura e design possono marcare una presenza forte in città.
Ecco i nomi di quanti hanno aderito a Carrara Marble Weeks 2015: ARCO ARTE (di Boutros Romhein), A.M.A. (Artistici Marmi Apuani di Andrei), Paolo Costa & C, Carusi Sculture; SGF (di Torano), Monfroni Michele, Poletti & Ghio e Itto Kuetani. Tutte le informazioni sul sito ufficiale http://www.marbleweeks.it/it/index.asp

La presenza dei laboratori costituisce un elemento essenziale di Carrara Marble Weeks in sintonia con una filosofia progettuale che, come sottolinea Silvia Nerbi, direttore artistico della manifestazione “esprime la volontà di offrire a quanti visitano Carrara l’opportunità di vivere un’emozione, di “sentire” la bellezza dell’architettura e dell’arte, quella di un tempo e quella di oggi, attraverso la scultura, la pittura, la contemplazione delle opere del passato, le meravigliose installazioni artistiche e quelle dei laboratori di scultura… Vogliamo avvicinare a questo mondo non solo gli specialisti dell’architettura e del design che già ne sono, in qualche modo, interpreti e fruitori, ma soprattutto il grande pubblico. Quello della bellezza è un linguaggio universale, si tratta di metterlo in risalto agli occhi del visitatore, continuando così a valorizzare il nostro Territorio e la sua storia, una storia scavata nel marmo con tutto ciò che questo rappresenta.”
Saranno portatori di messaggi e stili diversi perché ciascuno ha una storia, una tradizione aziendale o una cifra espressiva diversa ma, tutti insieme, riusciranno a comporre un quadro completo e di grande qualità di un settore che ha un glorioso passato ma anche un presente di assoluto prestigio.
Boutros Romhein è uno scultore siriano che da decenni vive a Carrara e nel suo studio realizza opere in legno di olivo e pietra ma tiene anche corsi e seminari per avviare gli appassionati.
Artistici Marmi Apuani è un marchio con oltre cinquanta anni di storia, luogo di lavoro per scultori di fama internazionale punta principalmente sulla qualità delle opere per le quali utilizza solo tecniche tradizionali.
Paolo Costa è uno studio conserva le tradizioni che si tramandano da molte generazioni cercando di migliorarle nelle fasi lavorative usando tecniche ormai quasi perdute ed ha come interlocutori architetti e designer di tutto il mondo per la sua specializzazione nella creazione di complementi architettonici di grande valore artistico
Carusi Sculture è un laboratorio specializzato nella realizzazione di sculture ma anche pezzi per architettura e di design per i quali utilizza non solo marmo ma anche altri materiali puntando soprattutto sulla lavorazione artistica tradizionale.
SGF, (acronimo di tre scultori Santini, Grassi e Fruendi) con la sua sede di Torano dove sono sempre stati di casa grandi artisti e veri maestri, è interlocutore di una comunità informale di artisti scultori e artigiani che ha mantenuto sempre fresca la sua capacità di realizzare le idee e i progetti di artisti, scultori, ingegneri e designer.
Michele Monfroni è, con il suo laboratorio, il continuatore di una tradizione familiare che inizia con Luciano e che prosegue in un atelier che realizza opere di arte moderna ma è anche un riferimento di tanti artisti contemporanei che operano direttamente all’interno dello studio spaziando dal figurativo al religioso fino al bassorilievo.
Poletti e Ghio è uno studio di grande tradizione nel quale i titolari sono anche scultori ma che è specializzato anche nella realizzazione di pezzi unici per interni e design.
Itto Kuetani è uno scultore giapponese conosciutissimo a tutte le latitudini, “sacerdote” e poeta del marmo con lavori anche di grandi dimensioni da godere per la loro capacità di infondere tranquillità anche quando sono collocate negli spazi urbani e, come nel passato, Carrara farà da cornice al fascino delle sue opere.

Advertisements
Annunci
Annunci