Regione Liguria, Toti chiede tre consiglieri in più. E nel toto-assessori spunta Bertolaso

GENOVA– Il neo-Presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha incaricato l’avvocato Daniele Granara di presentare un ricorso per ottenere ulteriori tre consiglieri, affinché venga garantita la governabilità della Regione. Con la maggioranza risicata che si ritroverebbe, infatti, il mal di pancia di un singolo consigliere basterebbe a far andare sotto Toti e i suoi.  Questa operazione gli sarebbe consentita, come rileva Il Fatto Quotidiano (articolo) dal Tatarellum, che nel 1995 venne esteso alle consultazioni regionali e che prevede l’utilizzo di un listino, che, fornendo dei consiglieri in più (oltre a quelli eletti) permette alla coalizione che vince di raggiungere la maggioranza del 55%. Prevede anche che se, nonostante il listino, questa percentuale non c’è ancora, i seggi vengono aumentati fino a raggiungere il 55% del totale. E questa è la situazione della Liguria, al momento.

Da qui parte la richiesta di Toti: che gli vengano attribuiti tre consiglieri in più, o, in alternativa, ne sia levato uno alla coalizione giunta seconda (quella di centro sinistra). Prima di sapere come andrà a finire, però, ci sarà ancora da aspettare. Toti si insedierà al suo posto nei prossimi giorni e già impazza il toto-assessori; circolava anche il nome dell’ex super commissario della Protezione Civile Guido Bertolaso, ma Toti ha smentito tutti, dicendo che “ancora non ha fatto nomi“.

Advertisements
Annunci
Annunci