Romeo (“Arcola Attiva”): “Per 24 mila euro comune indebitato fino al 2044!”

ARCOLA– Con un’operazione a dir poco avventata la giunta arcolana del Pd si indebita per ventinove anni, lasciando in eredità ben diciassette mutui che vedranno la loro scadenza nel dicembre 2044. E’quanto avvenuto in settimana nel corso dell’ultimo consiglio comunale (convocato nell’anomalo delle 15 del pomeriggio), che si è aperto con la comunicazione del sindaco Orlandi circa l’abbandono della maggioranza da parte del consigliere Giuseppe Zubelli (assente dall’aula) ad appena un anno dalle elezioni comunali.

Ma il momento clou è arrivato dopo l’accurata relazione dell’assessore al bilancio Bernabò: con l’assenza totale del centrodestra e il voto contrario del consigliere Salvatore Romeo  la maggioranza ha cercato di recuperare 24.000 euro per far quadrare i conti del prossimo bilancio di previsione, ricontrattando una serie di mutui contratti nel 2000 dalla giunta-Nardi. Il sindaco e l’assessore hanno affermato che “questa operazione, meramente di natura contabile, si è resa indispensabile in quanto il governo ha tagliato i trasferimenti ai comuni. Per Arcola significa oltre 350.000 € in meno“.

Romeo ha criticato la manovra proposta sia per l’estrema dilazione dei mutui (appunto sino al 2044) sia per l’alto tasso di interesse, oltre il 5%, che il comune verserà alla Cassa Depositi e Prestiti. “Un’operazione fatta sulla pelle degli arcolani che si poteva evitare” – ha affermato il consigliere del gruppo “Arcola Attiva” che ha lanciato le sue proposte alternative: “i 24.000 euro si potevano tranquillamente recuperare con tre semplici scelte politiche:

1 – ritirare l’appalto dato ad una ditta esterna per la gestione degli stipendi ai dipendenti,
2 – organizzare la macchina comunale con due soli capi-area anziché i cinque attuali
3 – diminuire le moltissime consulenze legali conferite all’esterno”.

Nel finale di seduta Romeo ha inoltre evidenziato al sindaco che, a distanza di quattro mesi dalla sua elezione, nella sala consiliare manca ancora il ritratto del nuovo Presidente della Repubblica Mattarella.

Advertisements
Advertisements
Advertisements