“La città della musica tour” dal 5 al 24 giugno

LA SPEZIA– Dopo il successo della mostra dal titolo “La città in musica” ideata da Maurizio Cavalli, da giovedì 5  fino a mercoledì 24 giugno il Centro Giovanile Dialma Ruggiero e gli Archivi Multimediali “Sergio Fregoso” con la collaborazione di Diego Sanlazzaro, Giampaolo Ragnoli e Diego Ballani hanno organizzato “La città della musica tour”, quattro eventi in cui i musicisti che hanno fatto la storia della musica in città (e che sono stati protagonisti della mostra agli Archivi “Sergio Fregoso”) si racconteranno, attraverso parole, foto, video, mostre estemporanee di gadget, flyer, fanzine e locandine dell’epoca e set live.

Il progetto de “La città della musica tour” prosegue il lavoro iniziato da Maurizio Cavalli con la mostra allestita agli Archivi fino a marzo scorso per documentare la musica alla Spezia negli ultimi cinquant’anni del secolo scorso, incrementando l’Archivio sonoro cittadino e promuovendo iniziative culturali collegate. “La città della musica tour” sarà un altro momento per ricordare colui che ha fatto nascere tutto: Maurizio Cavalli che tanto amava la musica e che tanto ha dato alla città. L’idea è quella di far ripercorrere al pubblico spezzino gli ultimi quarant’anni di musica in città, facendo rincontrare ed esibire alcune tra le più note “vecchie glorie” e band che hanno segnato la storia musicale spezzina e non solo. A corredo saranno portati i pannelli della mostra “La città in musica” e saranno allestite delle mostre temporanee che contestualizzeranno il periodo toccato dal programma. A traghettare il pubblico durante le quattro serate saranno alcuni esperti, quali Diego Sanlazzaro, Gianpaolo Ragnoli e Diego Ballani che porteranno gli appassionati partendo dagli anni Sessanta e giungendo fino ai giorni nostri.

Tutto avrà inizio venerdì 5 giugno alle 18 al Distrò Fun House (Via Marsala 8/10) con l’incontro dal titolo “Dal “beat” al “progressive” (1965-1975). La scena locale. Musiche e culture giovanili. Storie di band e di concerti.” In cui si parlerà della nascita del beat e della controcultura inglese, dell’America della “summer of love” e della scena locale con i suoi “complessi”, i luoghi della musica e le rassegne. Saranno ospiti: Oliviero Lacagnina, Claudio Lo Presti, Claudio Barone, Rudi Veo e Riccardo Bruni.

Sabato 13 giugno alle 18 si proseguirà all’Osteria da Bacchus (Viale Amendola 108) con l’incontro dal titolo “Percorsi musicali dal “punk “alla “new wave” (1976-1985). La scena locale. Musiche e culture giovanili. Storie di band e di concerti.” Oggetto della serata sarà il punk e la new wave nel mondo e le avanguardie spezzine dei primi anni Ottanta. Si toccherà anche l’esperienza della tre giorni dedicata ai Beatles e delle fanzine e della stampa alternativa dell’epoca. Saranno ospiti: Marco Rinaldi, Marco Ursano, Fulvio Bonamino e Mauro Avanzini.

Mercoledì 17 e 24 maggio alle 22 allo spazio BOSS (Pinetina Centro Allende) saranno aperte due serate dal titolo “Prima del BOSS – musica e cultura underground alla Spezia tra ‘80, ‘90 e 2000”. Nelle due serate allo spazio BOSS Diego Ballani intervisterà i protagonisti di questi decenni lasciando il posto a delle reunion storiche di: Gluck, P.u.S, Jumping Cherries, Days on Ebola, Miss Q. LEE e Morose.

cittainmusica.spezianet.it

Advertisements
Advertisements
Advertisements