Via Indipendenza, ancora ostruito il passaggio per i disabili

LA SPEZIA– Abbiamo ricevuto da Alessandro Ludi, presidente della Ha.Rea.Onlus, un’altra segnalazione riguardo al cestino della spazzatura che, in Via Indipendenza, blocca l’unico accesso per disabili (e bambini in passeggino/carrozzine) all’ascensore che porta in Via XX Settembre. “Ho già fatto ben sette segnalazioni” dice Ludi, padre di un ragazzo disabile gravissimo e da anni in prima fila nella lotta contro le barriere architettoniche. L’ultima, pubblicata dal nostro giornale, risale a sabato 2 maggio (Manca la cultura del rispetto per i disabili). Il cestino per due settimane è sparito, ma oggi è tornato al suo posto ed è stato proprio Ludi, che portava il figlio Lorenzo a fare una passeggiata, a posizionarlo in modo che non desse fastidio, non prima di averlo fotografato. “Quel cestino lì non deve stare, sarebbe come mettere uno sbarramento in una strada come Viale Amendola. La viabilità deve essere consentita a tutti: automobilisti, pedoni, disabili”. Ma a questo, aggiunge, dovrebbe pensare il Comune, non i semplici cittadini.

Allertata, l’Amministrazione (attraverso il vicesindaco Cristiano Ruggia) ha assicurato che lunedì il cestino verrà rimosso e in seguito ri-posizionato in altro luogo. Ovviamente Ludi vigilerà e, se necessario, anche noi torneremo sull’argomento.

Advertisements
Annunci
Annunci