“Piombo quotidiano” di Cristina Rosati da Equilibrio venerdì 15

LA SPEZIA– Venerdì 15 maggio alle ore 17.30, presso il caffè letterario Equilibrio di via Napoli 17, alla Spezia, l’associazione culturale B52 presenta “Piombo quotidiano”, romanzo di Cristina Rosati pubblicato da Villaggio maori edizioni.

La vicenda degli espatriati italiani in Francia è stata raccontata di rado, fuori dalle cronache giornalistiche. Eppure è un capitolo doloroso, bruciante, della nostra storia recente, che ha coinvolto centinaia di giovani: uomini e donne che, nel clima infuocato degli anni Settanta, coinvolti a vario titolo nelle vicende degli anni di piombo, sono stati costretti a lasciare il nostro paese, e sono stati accolti in Francia grazie alla “dottrina Mitterand”. Un capitolo che le forze politiche del nostro paese non hanno mai voluto affrontare, se non nella logica di un’emergenza perpetua, mossa da uno spirito punitivo fuori tempo massimo. E mentre i riflettori si accendevano intorno a qualche nome di rilievo (come non ricordare tutta la vicenda di Cesare Battisti?), è rimasto in ombra il vissuto di una generazione schiacciata tra ribellione e repressione.

10498523_932404136822676_621869235673381938_o

Il romanzo di Cristina Rosati, nata proprio negli anni in cui quell’esperienza storica si consumava, e quindi personalmente estranea al clima politico dell’epoca, è un primissimo tentativo di comprendere con gli strumenti della letteratura critica un dramma apparentemente lontano nel tempo, sbiadito come una fotografia in bianco e nero, ma in realtà attualissimo, rimosso ma non cancellato dalla memoria collettiva. Il viaggio a Parigi di una ragazza italiana di oggi, che forse vuole solo evadere dalla grigia realtà di un paese immiserito, il suo incontro con la metropoli francese, il rapporto che instaura con il sottomondo di immigrati, espatriati, rifugiati politici, diventa un romanzo di formazione e di iniziazione alla complessa realtà dell’Europa del terzo millennio.

 

Advertisements
Annunci
Annunci