Vezzano Ligure: rendiconto 2014 approvato, nessun consigliere di minoranza interviene

VEZZANO LIGURE– Come cittadino di Vezzano Ligure, non mi sento affatto “garantito” da questa amministrazione comunale.
I fatti: ieri sera alle ore 21 nella sala consigliare era in approvazione il Consuntivo o Rendiconto 2014, che è un documento obbligatorio, attraverso il quale il Sindaco e  la sua Giunta danno dimostrazione del loro operato e dei risultati di gestione dell’ente locale (accountability). In sostanza, chi amministra una entità non lucrativa (e noi siamo tutti partecipi di quella azienda che è la propria famiglia), deve fornire ai cittadini, attraverso il rendiconto, gli strumenti necessari per valutare se il Sindaco, nell’erogazione dei servizi,  ha operato in condizione di economicità , efficienza ed efficacia. Sono presenti i consiglieri di maggioranza, mentre la minoranza è composta solo dai tre consiglieri del M5S. Dopo la relazione del Sindaco sul Rendiconto, dove viene rilevato tra le altre cose,  che il 2014 è stato un anno non facile a causa  dei consistenti tagli nei trasferimenti, che i conti del Comune sono in ordine e il raggiungimento di un avanzo di amministrazione di  Euro 421.000, viene chiesto se ci sono interventi.

Rimango allibito e sconcertato nel rilevare che nessuno interviene nella discussione del Rendiconto: nessun intervento, nemmeno per il riaccertamento dei residui attivi e passivi (debiti e crediti) i quali hanno un peso determinante per  l’avanzo o il disavanzo, tutto questo nella generale soddisfazione del Sindaco e della sua maggioranza. Ma in compenso i consiglieri M5S hanno votato contro questi documenti, senza esternare le loro motivazioni. Possibile che nessuna critica o plauso, sia stata avanzata dai consiglieri, a un documento sicuramente complesso, ma cosi importante per la cittadinanza vezzanese? Per questa assenza di discussione, i vezzanesi possono dormire sonni tranquilli? I nostri soldi sono gestiti bene?  Tante domande a cui non si può dare risposta, senza un vero contraddittorio della minoranza.

Mario Bonelli Dottore Commercialista e Revisore dei conti enti locali.

 

Advertisements
Annunci
Annunci