OO.SS. Enel: “Esito favorevole di Arpal è un buon inizio”

LA SPEZIA– L’esito favorevole dell’indagine dell’Istituto Superiore di Ricerca Ambientale inerente la prima tappa di verifica degli adempimenti previsti nel percorso di applicazione dell’autorizzazione integrata ambientale per la Centrale Enel di La Spezia,  che ha imposto limiti di emissione inferiore a quelli precedenti ed a quelli attualmente in vigore, è un fatto positivo per tutti.

E’ una risposta incoraggiante che ci fa raggiungere un primo importante risultato. E’ un buon inizio che ci  stimola nel proseguire il lavoro comune per raggiungere l’obiettivo di anticipare i tempi di adeguamento dell’impianto  rispetto ai futuri  e più stringenti limiti delle emissioni a partire da quelli previsti nel  2016 e traguardando quelli futuri del  2020. In questa direzione ci impegniamo perché l’azienda dia celere esecuzione   agli investimenti previsti e necessari per raggiungere gli obiettivi di miglioramento ambientale dell’impianto salvaguardandone la produttività e la funzionalità futura.

Le OO.SS. ritengono che, tenendo alta l’attenzione sulla gestione ambientale dell’impianto, si creano le condizioni migliori per favorire un confronto sereno e costruttivo sulle sue prospettive future. In questo contesto è da valorizzare il lavoro di approfondimento svolto dai gruppi consiliari di maggioranza e di minoranza del Comune di La Spezia. La corretta applicazione di questo percorso rappresenta finalmente uno strumento certo e condiviso per gestire al meglio la complessità dell’impatto ambientale e delle sue ricadute. All’ amministrazione comunale, nel confronto che abbiamo in corso, sottolineiamo che, in ragione della particolare emergenza che contraddistingue l’attuale contesto economico e sociale che aggiunge ulteriori elementi di criticità alla nostra vertenza,  sia più opportuno lavorare per ampliare la rosa delle scelte rispetto ai futuri scenari possibili, tenendo conto anche delle modulazioni  tempistiche, anziché ridurle e renderle perentorie.

FILCTCEM-CGIL FLAEI-CISL UILTEC-UIL CISAL-Federenergia RSU Enel Produzione

 

Advertisements
Annunci
Annunci