Röpke e la via verso un’economia umana

Pubblicato per la prima volta in Svizzera nel 1958 con il titolo Jenseits von Angebot und Nachfrage e in italiano nel 1965 da Edizioni di “Via Aperta” di Varese, Al di là dell’offerta e della domanda. Verso una economia umana è considerato il testamento spirituale del grande economista tedesco Wilhelm Röpke che con questa edizione si intende offrire nuovamente al lettore italiano. Il volume, scritto da uno dei massimi architetti di quella “economia sociale di mercato” che caratterizzò la Germania del secondo dopoguerra, offre una chiara ed esauriente spiegazione di come operano i sistemi economici. Un’esposizione ampia e brillante tanto dei processi di mercato quanto della filosofia e della morale che li sottendono, il capolavoro di Röpke tralascia le gergalità tipiche dell’economista di professione e che spesso corrono il rischio di rendere il suo linguaggio assolutamente oscuro e confuso. Pagina dopo pagina, il grande economista tedesco pone l’accento su di un unico punto: non è possibile separare i principi economici dal comportamento umano, dal suo essere un homo agens. Critico dell’economia socialista, è stato un nemico altrettanto fermo del riduzionismo economicista, “moralmente e spiritualmente ottuso”, indifferente o sprezzante delle cose che si trovano al di là della domanda e dell’offerta.

Wilhelm Röpke (Schwarmstedt,10 ottobre 1899 – Ginevra, 12 febbraio 1966) economista e sociologo, ha insegnato nell’Institut des hautes études internationales di Ginevra. È considerato uno dei padri dell’economia sociale di mercato.

Al di la dell’offerta e della domanda. Verso un’economia umana a cura di Dario Antiseri e Flavio Felice è pubblicato da Rubbettino Editore.

Advertisements
Annunci
Annunci