70° anniversario Liberazione: tutti gli eventi dal 25 aprile al 3 maggio

LA SPEZIA– E’ stato presentato dal Vice Sindaco della Spezia, Cristiano Ruggia, dai co presidenti del Comitato Unitario della Resistenza Franco Bernardi, Paolo Galantini e Giorgio Pagano, e dalla rappresentate dell’Istituto spezzino per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea Claudia Bocciardi il ricco programma eventi, creato in occasione del 70° anniversario della Liberazione.
Il Comune della Spezia e il Comitato Provinciale Unitario della Resistenza hanno organizzato “70° anniversario 1945 – 2015. Festa della Liberazione”, una settimana di eventi al Centro Allende e alla Pinetina. Da sabato 25 aprile a domenica 3 maggio il Centro ai Giardini Pubblici accoglierà incontri, musica dal vivo, una mostra, un punto ristoro e spettacoli teatrali tutti ad ingresso gratuito.

Anteprima di questa lunga maratona dedicata al Settantesimo anniversario della Liberazione saranno la deposizione di una corona alle 9.15 davanti al Palazzo degli Studi in Piazza Verdi e il Consiglio Comunale Straordinario in programma per giovedì 23 aprile alle 10.15 all’Istituto “Fossati”.

Ecco tutto il programma nel dettaglio di “70° anniversario 1945 – 2015. Festa della Liberazione”:

Sabato 25 aprile

Alle 16 al Centro Allende inaugurazione della mostra “In montagna per la libertà. Cimeli e ricordi della Resistenza spezzina”. Il progetto, promosso dal Comune della Spezia e dal Comitato Provinciale Unitario della Resistenza, curato e organizzato dall’ Associazione storico culturale Stella Tricolore e dall’Istituto spezzino per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea, vedrà l’esposizione di uniformi, equipaggiamenti, fotografie e interessanti cimeli.
La mostra rimarrà aperta al pubblico da sabato 25 aprile fino a domenica 3 maggio, tutti i giorni dalle 17 alle 19
L’iniziativa si inserisce nel più ampio programma di manifestazioni che riguardano il Settantesimo della Lotta di Liberazione

Alle 16 alla Pinetina del Centro Allende primo appuntamento con il ballo liscio in compagnia dell’orchestra Marité. Dalle 18 sarà aperto il punto ristoro per chi vorrà bere un bicchiere di vino e mangiare qualcosa fino alle 20.

Al Centro Allende alle 21.15 è in programma il primo dei tre spettacoli teatrali dedicati alla Liberazione e alla Resistenza. “Cielo Amaranto” tratto dal teso di Damiano Grondona e Michele Bedini vedrà impegnati Beatrice Cerri, Damiano Grondona, Davide Faggiani e Simone Ricciardi in un radiodramma. La radio e il programma radiofonico, diventano il tramite fra il racconto del passato e il dopoguerra, la storia e l’oggi, un modo per domandarci cosa resta della resistenza. La produzione è della Compagnia degli Scarti, Compagnia residente al Centro Giovanile Dialma Ruggiero.

Domenica 26 aprile

Alla Pinetina alle 16 ballo liscio in compagnia dell’orchestra Gli Omega. Dalle 18 sarà aperto il punto ristoro per chi vorrà bere un bicchiere di vino e mangiare qualcosa fino alle 20.

Al Centro Allende alle 21.15 “Tutto inizia sempre” recital di Marco Rovelli con Rocco Marchi e Lara Vecoli. “Tutto inizia sempre” è il secondo album solista di Marco Rovelli (distribuzione Materiali Sonori).
Diversamente dal primo album, libertAria, connotato con sonorità più rock, qui ambienti intimi e talvolta sinfonici si alternano a stanze più aperte ed esplosive, timbri acustici (il violoncello di Lara Vecoli, e la chitarra del maestro Paolo Capodacqua, lo storico chitarrista di Claudio Lolli) si alternano ai suoni del polistrumentista e arrangiatore Rocco Marchi. Marco Rovelli è stato cantante e autore nel gruppo Les Anarchistes prima di intraprendere una carriera solista (pubblicazione del cd libertAria, insignito al Mei 2009 col premio Fuori dal controllo). Ha collaborato col Nuovo Canzoniere Internazionale. Come scrittore ha pubblicato Lager italiani, Bur 2006, Lavorare uccide, Bur 2008, e Servi, Feltrinelli 2009, Il contro in testa, Laterza 2012, La meravigliosa vita di Jovica Jovic, con Moni Ovadia) e collabora a diverse testate giornalistiche e riviste. In teatro ha coniugato le sue due attività di autore e musicista con spettacoli teatrali-musicali.

Lunedì 27 aprile

Al Centro Allende alle 17.30 incontro dal titolo: “I sacerdoti nella Resistenza” incontro con Egidio Banti, membro del Comitato Unitario della Resistenza.

Martedì 28 aprile

Al Centro Allende alle 17.30 incontro dal titolo: “Ricordo delle Medaglie d’Oro della Resistenza spezzina” incontro con Franco Bernardi, Paolo Galantini e Giorgio Pagano, copresidenti del Comitato Unitario della Resistenza.

Mercoledì 29 aprile

Al Centro Allende alle 17.30 incontro dal titolo: “Ricordo dei partigiani copresidenti del Comitato Unitario della Resistenza: Varese Antoni, Flavio Bertone, Daniele Bucchioni, Franco Franchini, Cesare Godano, Amelio Guerrieri“: incontro con Franco Bernardi, Paolo Galantini e Giorgio Pagano.

Giovedì 30 aprile

Al Centro Allende alle 17.30 incontro dal titolo: “Lotte operaie e scioperi durante l’occupazione nazifascista alla Spezia” incontro con Cristiano Ruggia, vicesindaco del Comune della Spezia

Venerdì 1 maggio

Alla Pinetina alle 16 ballo liscio in compagnia dell’orchestra Max Giampaoli. Dalle 18 sarà aperto il punto ristoro per chi vorrà bere un bicchiere di vino e mangiare qualcosa fino alle 20.

Al Centro Allende alle 21.15 spettacolo teatrale “Ieri e oggi: La storia di due donne a confronto” con Samuele Marras, Sebastiana Stara, Irene De Antoni, Luca Carnevali alunni del Liceo Mazzini. A seguire alle 21.45 “Interpreti della Costituzione” a cura dell’Associazione Labulè – un viaggio sui primi dodici articoli della Costituzione Italiana.

Sabato 2 maggio

Alla Pinetina dalle 17 Matteo Fiorino e Visibì in concerto. Due delle migliori realtà musicali della Spezia presentano i loro nuovi album, rispettivamente “Il masochismo provoca dipendenza” e “Giro di danza”, dedicando un’ampia pagina alle canzoni della Resistenza. Dalle 18 sarà aperto il punto ristoro per chi vorrà bere un bicchiere di vino e mangiare qualcosa fino alle 20.

Domenica 3 maggio

Alla Pinetina alle 16 il ballo liscio in compagnia dell’orchestra Marité. Dalle 18 sarà aperto il punto ristoro per chi vorrà bere un bicchiere di vino e mangiare qualcosa fino alle 20.

Al Centro Allende alle 21.15 “rESISTENZE” per la regia di Marco Balma. Con gli attori della Compagnia degli evasi e musiche dal vivo eseguite da Livio Bernardini ed Egildo Simeone. Una serata per celebrare non solo la Resistenza che portò alla Liberazione del 25 Aprile, ma anche, e forse soprattutto, per ricordare i vari tipi di resistenze che l’essere umano è costretto ad attuare da sempre per rendersi degno di essere tale, cioè di esistere. Una serata di letture e musica dal vivo dedicata alle persone e ai popoli che nella storia hanno saputo resistere: dai nativi americani, agli ebrei, dai popoli dell’America latina ai palestinesi, passando per le donne e i disabili e arrivando fino ai giorni nostri dove ancora dobbiamo resistere ai mezzi di comunicazione idioti che ci sviliscono come la TV. La storia dei nostri partigiani fa da trampolino per ricordare che resistere vuol dire soffrire e a volte soccombere, ma la ricompensa, quando arriva è inestimabile, si chiama libertà.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. In caso di maltempo tutti gli eventi organizzati alla Pinetina saranno annullati.

Advertisements
Annunci
Annunci