Grande successo di pubblico per il Video Festival Imperia

IMPERIA- La montagna e le Alpi Liguri in modo particolare, saranno l’argomento cardine, domani, mercoledì 22 aprile, della seconda giornata del Video Festival Imperia, la rassegna cinematografica ligure inaugurata ieri dal Prefetto di Imperia Silvana Tizzano e che proseguirà, sino a sabato 25, presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia.

Platea piena, ieri mattina per l’evento che ha tenuto a battesimo la decima edizione del Video Festival. La lotta all’abuso di alcool tra i giovani, il primo dei temi trattati nel corso della “cinque giorni imperiese”, nell’ambito del contenitore “NonSoloCinema”, ha fatto registrare la nutrita partecipazione di numerose autorità e di tantissimi studenti degli istituti scolastici coinvolti nell’iniziativa che ha avuto partecipe, nei panni di promotore, la Prefettura di Imperia. Curiosità ha destato la presenza in piazza Dante anche del Pullman azzurro della Polizia Stradale intervenuta con una serie di iniziative mirate alla prevenzione del fenomeno alcolismo.

Nel pomeriggio, con inizio alle ore 15,30, ha avuto inizio il Concorso cinematografico. La sessione si è aperta con un documentario francese: “Life On Us” ovvero “La vita è con noi”: un safari al microscopio all’interno e sulla superficie del nostro corpo. Seguito ed apprezzato anche il lungometraggio amatori “La Consegna”, film che ha ripercorso il tema scomodo del potere della televisione. Il tema della Resistenza e della lotta partigiana, è stato affrontato nel documentario Amatori: “Staffette”.

Il programma di domani prevede, alle ore 10,30, presso l’Auditorium della Camera di Commercio, la proiezione del cortometraggio “Le Alpi del Mare”, realizzato negli studi di Imperia TV da UISP, in collaborazione con ANPI.
Un viaggio lungo i percorsi storici degli antichi Liguri, lungo le medioevali vie marenche e vie del sale, lungo gli itinerari della Resistenza, per arrivare al parco e all’Alta Via dei Monti Liguri. Bellezze naturali incomparabili, lavoro dell’uomo che faticosamente si è conquistato spazi per il suo sostentamento, fortificazioni, battaglie e, su tutti, una grande figura di uomo, di sportivo e di medico, Felice Cascione, che proprio sulle Alpi Liguri perderà la vita per riaffermare i valori della libertà.
Per proteggere e valorizzare ancor più questo territorio, oggi le Alpi del Mare sono state portate all’attenzione dell’UNESCO, affinché vengano riconosciute come Patrimonio Mondiale dell’Umanità per la loro unicità geologica e biologica.

La UISP (Unione Italia Sport Per Tutti) è l’associazione che ha l’obiettivo di estendere il diritto allo sport a tutti i cittadini. Lo sport per tutti è un bene che interessa la salute, la qualità della vita, l’educazione e la socialità: per questo la UISP è da sempre impegnata con proposte di attività motorie educative e culturali.

Dopo la proiezione, seguirà una tavola rotonda sullo “Sport linguaggio universale capace di mettere in comunicazione i popoli: una grande risorsa per civiltà e per la pace”. Parteciperanno:

Francesco Aceti – Presidente Comitato Regionale UISP Piemonte; Tiziano Pesce – Presidente Comitato UISP Liguria; Emilio Cordeglio – Presidente Comitato Provinciale UISP Imperia; Ezio Lavezzi – Presidente ANPI Imperia; Giovanni Rainisio – Presidente Istituto Storico della Resistenza di Imperia e Christian Roccati – scrittore-alpinista che porterà la sua esperienza di atleta agonista.

Relativamente al concorso cinematografico, grande attenzione richiama il film che concorre nella sessione professionisti, del regista piemontese Vanni Vallino dal titolo “La libertà allo specchio”, opera che annovera, tra gli altri, la partecipazione dell’attrice Pamela Villoresi. “La libertà allo specchio”, che racconta la vita e le opere di Angelina Alciati, straordinaria figura di donna nella Torino di primo Novecento, assolutamente in anticipo sui tempi, ma anchre grande attrice e ritrattista,  aprirà, alle 15,30 la sessione di proiezioni del pomeriggio.

In programma anche molte opere straniere che portano all’attenzione problematiche legate al Medio Oriente ed all’Africa. In serata (inizio proiezioni ore 20,30) tra i film in concorso figurano, tra gli altri: Il grande Salto dei registi Amedeo Ricucci e Franco Ceccarelli (produzione Rai) e il film professionisti di Massimiliano Vergani: “Il regalo di compleanno”.

Da seguire, di Beppe Rizzo e Francesco Guido Gibba, il film di animazione “Il rospo” tratto da un brano di Victor Hugo, tradotto da Giovanni Pascoli: “Anche in un rospo batte un cuore”.

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.