Amici di Paco, inizia la Campagna Antiparassiti 2015

Per il tredicesimo anno il Fondo Amici di Paco, associazione nazionale per la tutela degli animali – ONLUS, promuove un’importante campagna per la raccolta di fondi da destinare al trattamento antiparassitario dei cani e dei gatti ospitati nei rifugi.

L’associazione è stata la prima, 17 anni fa, ad attirare l’attenzione di media e cittadini sulle problematiche dei cani e dei gatti ospiti dei rifugi. Così come è stata la prima a rendere noto il fenomeno del randagismo e a condurre importanti campagne (come quella di Natale: “Non siamo giocattoli, non regalarci a Natale“, o quella estiva: “Non abbandonare il tuo cane. Lui non ti abbandonerebbe mai”, o quella di Pasqua “Buona Pasqua anche a loro”), che hanno aperto la strada a una nuova coscienza nei riguardi degli animali e indotto la nascita di moltissime associazioni impegnate a difenderli.
Molti sostenitori aderiscono ogni anno, permettendo all’associazione di acquistare a prezzi scontati parecchie migliaia di dosi di prodotto. Questa importantissima campagna di prevenzione richiede un immenso sforzo organizzativo per il Fondo Amici di Paco, ma è fondamentale per la salute degli animali.

«Per i canili e i gattili la spesa per i prodotti antiparassitari è un grosso impegno economico, insieme al cibo e alle vaccinazioni», spiega Diana Lanciotti, fondatrice del Fondo Amici di Paco, che 18 anni fa col marito Gianni diede vita alla grande avventura di questa associazione impegnata ad aiutare concretamente gli animali e ad arginare il fenomeno del randagismo. «Così come sottoponiamo con regolarità i nostri cani e gatti che vivono con noi, a maggior ragione devono essere trattati gli animali che vivono spesso ammassati in gabbie. È indispensabile», spiega ancora Diana, «che i cani e i gatti dei rifugi vengano trattati con prodotti efficaci, sia per prevenire malattie anche molto gravi sia per incoraggiare l’adozione da parte delle famiglie che, avendo la garanzia che un cane adottato al canile è un cane sano, saranno più disposte ad adottarlo. Ogni anno la campagna antiparassiti riceve molte adesioni, anche se le donazioni, per quanto generose, non sono mai sufficienti a far fronte a tutte le richieste. Ma una delle particolarità del Fondo Amici di Paco è proprio quella di dare aiuti concreti. Quindi, a costo di grandi sforzi, continuiamo su questa strada che per noi è irrinunciabile.»
L’anno scorso Diana aveva raccontato sul suo sito e la rivista “ Amici di Paco” l’impegno ma anche la grande soddisfazione che questa iniziativa comporta.

La Campagna Antiparassiti ogni anno ci consente di aiutare i rifugi ad affrontare la stagione più difficile, prevenendo le infestazioni di pulci e zecche che possono provocare malattie gravissime. È un’iniziativa che ci coinvolge molto, sia dal punto organizzativo che economico. Si tratta di definire quanti fondi abbiamo a disposizione, decidere insieme ai rifugi la tipologia di prodotto più adatta ed efficace, di contattare i fornitori per avere diversi preventivi e confrontarli, prenderli un po’ per il collo per avere le condizioni più vantaggiose, ricevere i prodotti, smistarli tra i vari rifugi, eccetera. Una serie di azioni che dette così sembrano noiose, ma per me sono elettrizzanti, perché portano a un risultato che mi dà sempre una soddisfazione e un’emozione straordinarie: sapere che con i nostri sforzi riusciamo a contribuire al benessere di migliaia di cani e di gatti, aumentando le loro chances di essere adottati (perché, come dico sempre “un cane e un gatto sani sono più facilmente adottabili”)… non ha prezzo. In realtà il prezzo c’è, ed è anche elevato, in termini economici e di fatica. Ma al primo aspetto provvedono i nostri sostenitori, con la loro generosità, al secondo io… ma è una fatica che mi riempie di gioia.
Come faccio da dodici anni, ho passato l’ultimo mese a fare calcoli, a studiare e valutare i vari prodotti, a contattare fornitori, a cercare di fare la moltiplicazione dei pani e dei pesci per comprare tanto con poco, a valutare le richieste dei rifugi, a suddividere le quantità tra le diverse strutture cercando di non sbagliare (anche una confezione in più o in meno per un rifugio può fare una grande differenza). E poi, una volta arrivati i prodotti, li ho caricati in macchina, li ho scaricati, ho passato i giorni di festa ad aprire scatoloni, a contare le confezioni, a suddividerle tra i vari canili, a richiudere gli scatoloni, a etichettarli. E, dentro di me, sentivo crescere l’eccitazione per questo impegno che stava per raggiungere la sua concretizzazione: quando, finalmente, gli sforzi di tutti noi (sostenitori e volontari) si concretizzano in quegli scatoloni e la riuscita dell’operazione viene sancita dal passaggio di quegli scatoloni dalle mie mani a quelle dei volontari dei rifugi.”

Proprio per continuare ad aiutare i rifugi ad affrontare le spese onerose per i trattamenti antiparassitari, il Fondo Amici di Paco promuove anche quest’anno la Campagna Antiparassiti 2015. In tal modo l’associazione, oltre a procurare cibo o altri generi di necessità, è ancora una volta in prima linea nella prevenzione. L’invito a sostenere l’iniziativa è rivolto non solo ai sostenitori del Fondo, ma anche a tutti coloro che hanno a cuore la sorte di animali ingiustamente abbandonati. È importante ed è un grande aiuto per tanti cani e gatti in cerca di famiglia.
Cogliete l’occasione per fare qualcosa di concreto per arginare il fenomeno dell’abbandono. Ricordatevi: un cane e un gatto sani sono più facilmente adottabili.

Contributi.
Potete decidere di donare anche un solo euro per contribuire alla CAMPAGNA ANTIPARASSITI 2015 del Fondo Amici di Paco, oppure aderire a uno dei pacchetti previsti di seguito:
-contributo trattamento per 1 cane (o gatto): 10 euro
-contributo trattamento per 2 cani (o gatti): 20 euro
-contributo trattamento per 5 cani (o gatti): 50 euro
-contributo trattamento per 10 cani (o gatti): 100 euro
-contributo trattamento per 50 cani (o gatti): 500 euro
-contributo trattamento per 100 cani (o gatti): 1.000 euro

Potete fare un versamento nei seguenti modi:
– tramite i bollettini di conto corrente postale che trovate al centro della rivista “Amici di Paco” (per richiederla: 030 9900732, paco@amicidipaco.it)
– tramite conto corrente postale 15085251 intestato al Fondo Amici di Paco
– tramite conto corrente bancario IT44P0503454463000000045840 intestato al Fondo Amici di Paco, Banca Popolare di Verona, Agenzia di Desenzano del Garda
– assegno bancario non trasferibile intestato a: Fondo Amici di Paco – Via del Roccolo, 39 – 25080 Padenghe sul Garda (BS)
– sul sito www.amicidipaco.it tramite carta di credito o paypal

N.B. RICORDATEVI DI SPECIFICARE: CAMPAGNA ANTIPARASSITI 2015
Le offerte fatte al Fondo Amici di Paco sono detraibili.

Per informazioni: Fondo Amici di Paco tel. 030 9900732, paco@amicidipaco.i

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.