Società comunali in perdita, di Mario Bonelli

Fa il suo esordio, nei bilanci comunali 2015, il fondo accantonamento per le perdite delle società partecipate dai comuni, come previsto dalla legge di stabilità 2014. Inizia, pertanto, un percorso graduale che entrerà a pieno regime nel 2018, ma di cui già da oggi le amministrazioni comunali devono dar conto per gli effetti che questo fondo avrà nei prossimi bilanci preventivi 2015. Il fondo si basa sull’idea che le perdite delle società partecipate (nel nostro caso Acam Spa) debbano pesare sui Comuni Soci, in misura proporzionale alla quota  di partecipazione. Lo scopo di questa posta di bilancio è quello di responsabilizzare i Comuni sull’andamento delle società e, soprattutto di evitare la facile elusione  di “scaricare” i loro disavanzi sulle aziende. La Legge di stabilità  2014 prevede un periodo transitorio triennale, nel corso del quale si immagina  una gradualità di applicazione, (25% della perdita per il 2015, 50%  per il 2016, 75% per il 2017),  con una premio a chi riesce  a migliorare i conti, riducendo le perdite e attivandosi per un processo di risanamento aziendale. La norma chiede anzitutto di calcolare il risultato medio del triennio 2011-2013. Questo dovrà essere confrontato con il risultato di esercizio 2014, e attuando un meccanismo, stabilito dalla norma si giunge  a un calcolo diverso a seconda che l’anno 2014 sia in utile o perdita.

Alla data odierna non conosco il risultato di esercizio di Acam Spa, ma si conoscono le perdite del consolidato Acam spa: Totali di € 92.774.160,00, nel triennio in questione sono state: 2011 €  8.050.812,00; 2012 €11.618.908,00, anno 2013  utile di 95.109,00,  media del triennio di € 6.524.870. In parole più semplici, il fondo, che eventualmente i comuni dovranno accantonare avrà come risultato, nei confronti dei cittadini, maggiori tasse oppure minori servizi, pertanto, possibile altra “Stangata”  Appena si saprà il risultato  di esercizio 2014 di  Acam si potrà quantificare il totale Fondo.

Mario Bonelli Dottore commercialista Revisore dei Conti enti locali

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.