Kiev: assalto al Rifugio Italia, 75 cani arsi vivi. Noi stiamo con Andrea Cisternino

UCRAINA – Stanotte è stato incendiato il “Rifugio Italia“, il canile del fotografo animalista, Andrea Cisternino. Settantacinque cani sono morti, mentre altri venti sono sopravvissuti.

Da tempo Andrea Cisternino combatte per salvare i cani randagi ucraini, trucidati nei modi peggiori per le strade dai cosiddetti “dog hunter”, un gruppo di sadici criminali dediti a queste infami pratiche.
Il fotografo italiano, proprio per questa sua attività, è stato più volte minacciato, aggredito e picchiato. Stanotte i “dog hunter” hanno deciso di alzare il tiro. Dopo aver cosparso di liquido infiammabile tutto il perimetro del rifugio, gli hanno dato fuoco. Le fiamme si sono propagate rapidamente e 75 cani sono stati arsi vivi, mentre altri 20 sono stati tratti in salvo. Durante l’incendio una ragazza è rimasta lievemente ferita.
Sembra che gli autori del vile gesto si siano soffermati a godere lo “spettacolo”.
Nessuno è intervenuto per dare una mano a Cisternino e quando sono arrivati pompieri, non c’era più nulla da salvare.
Tutto il lavoro di anni è andato in fumo. Oltre ai cani, sono state bruciate, la cucina da campo e i recinti.
Significativo è l’appello di Andrea Cisternino: “Vi prego per favore, per favore, non iniziate a insultare gli ucraini, non serve. Mi hanno telefonato ucraini che vogliono aiutarci e spero che questa mia ennesima tragedia faccia cambiare le cose, non per me ma per queste creature abbandonate da molta gente. Faccio fatica a stare in piedi e ho respirato troppo fumo, ho bisogno di staccare un pochino, poi aggiornerò su tutto. Mi sembra ancora non sia vero ma ho negli occhi i poveri corpi dei nostri cani carbonizzati. I cuccioli sono morti vicini, ho pianto troppo oggi, però vi chiedo di non insultare il popolo ucraino solo per pochi delinquenti, grazie“.

Tutte le associazioni animaliste si sono mobilitate per aiutare il fotografo, sia economicamente sia per smuovere l’opinione pubblica, la commissione europea e chiunque possa fare qualcosa per non lasciarlo solo.

Per chi volesse offrire il proprio sostegno può farlo con:
BONIFICO BANCARIO:
Banca Monte dei Paschi di Siena – Conto intestato a: Andrea Cisternino
Cod. IBAN: IT 02 O 01030 01661 000001396774
Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645
Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS UKRAINA
Attenzione: se fate copia e incolla del codice IBAN controllate che ci siano tutti i numeri.

PER INFO: I.A.P.L. Onlus Ukraina

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.