Verso le Regionali 2015: il quadro dei candidati alla Presidenza

LA SPEZIA– Tra poco più di un mese gli elettori liguri saranno chiamati alle urne per l’elezione del Governatore della Regione. Si vota, infatti, domenica 31 maggio. Al momento attuale i candidati alla carica di Presidente sono cinque.

Il centro-sinistra, da dieci anni alla guida della Regione, schiera Raffaella Paita, assessora uscente, vincitrice delle contestatissime primarie del gennaio scorso e molto chiacchierata perché pubblicamente sostenuta da esponenti del centro-destra o da personaggi discussi per la loro “vicinanza” a clan della ‘ndrangheta (Saso; Un prestanome di Carmelo Gullace). La candidatura di Lella Paita non è andata giù a molti esponenti del PD, in particolare i civatiani, tanto che Luca Pastorino, sindaco di Bogliasco e parlamentare, è uscito dal partito e si è candidato con Rete a sinistra; Pastorino è sostenuto anche da Rifondazione Comunista e da L’Altra Europa. Critica, invece, L’Altra Liguria, che ha candidato alla Presidenza il genovese Antonio Bruno.

Se a sinistra si verificano le consuete divisioni, a destra le cose non vanno meglio. La Lega Nord aveva annunciato urbi et orbi la candidatura di Edoardo Rixi, ma alleandosi con Forza Italia si è dovuta accodare al candidato del partito fondato da Silvio Berlusconi, Giovanni Toti che, oltre a collocare Novi Ligure in Liguria, dimostrando scarsa conoscenza della Regione che vorrebbe governare, non riscuote particolari simpatie tra gli elettori del Carroccio (alcuni hanno dichiarato che non lo voteranno) e incontra anche la bocciatura di Alternativa Tricolore, che la ritiene “orchestrata da segreterie di partito che impongono “dall’alto”uomini di loro fiducia e non si preoccupano minimamente di tutti coloro che hanno svolto con serietà e dedizione il proprio dovere nei consigli regionali”.

La Paita è ancora, a oggi, la favorita alla vittoria, secondo i sondaggi, ma regge bene la candidata del MoVimento 5 Stelle, la genovese Alice Salvatore, ex candidata alle Europee 2014, che ha ricevuto, alle Regionarie interne dedicate agli attivisti pentastellati, centinaia di preferenze e che sta girando in lungo e in largo la Liguria assieme ai candidati al Consiglio Regionale.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.