E’ morta Judith Malina, anima del Living Theatre.

malinamalina

Oggi è un giorno tristissimo per il Teatro perché è morta a New York una delle sue anime più belle, Judith Malina. Nessuno può dire di conoscere veramente la storia del teatro se non ha mai visto uno spettacolo del Living Theatre, compagnia fondata da Judith malina e Julian Beck alla fine degli anni Quaranta e che ha dettato le regole del teatro di ricerca mondiale. Ogni loro spettacolo ha dato vita a una categoria da cui è impossibile prescindere: il teatro del corpo, il teatro della crudeltà, il teatro-vita, la scrittura collettiva, il teatro fuori dal teatro, il teatro anarchico. Il collettivo si è scomposto e ricomposto più volte nel corso dei decenni, decidendo di staccarsi in varie cellule dal 1968 rinunciando all’istituzione borghese del Teatro. Hanno dato vita a una teatro politico che sentisse l’urgenza delle tematiche da affrontare e ha fatto riflettere generazioni di tutto il mondo allestendo un’Antigone modernissima con gli attori che “attaccavano” gli spettatori come fossero in guerra. Hanno fatto spettacoli contro la pena di morte (Not in my name), e hanno portato la gioia e il dramma del teatro in Paesi devastati come il Libano. Esiste un solo documentario che inquadra perfettamente il profilo, il coraggio, l’arte,la forza, l’anima bella di Judith. Si chiama Resistance, di Dirk Szouszies.

Mi si permetta una digressione. Tempo fa avevo chiesto proprio tra le pagine di questo giornale, che venisse intitolato il Teatro Civico a lei, che il teatro lo incarnava in tutte le sue forme. Qua alla Spezia l’abbiamo portata in varie occasioni, al Centro Allende per il convegno da me organizzato Per un teatro vivente, poi per un tour con incontri che abbiamo organizzato con la Normale superiore e La città del Teatro di Cascina, infine è venuta grazie a Oreste Valente nell’ambito di PortoVenere donna. Fece un’apparizione magnifica nel palco allestito davanti al Teatro Civico e le foto di Enrico AMICI la restituiscono con quell’aura che pochi artisti hanno.

Che la terra ti sia lieve Judith.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.